Condividi

LA GRANDE SCOMMESSA. KIA VA ALLO SCONTRO FRONTALE CON LE GRANDI TEDESCHE, SPECIALISTE CON LE BERLINE-COUPE’. AUDI, MERCEDES E BMW DA OGGI DOVRANNO CONFRONTARSI CON UN CONCORRENTE MOLTO AGGRESSIVO: PERCHE’ E’ ARRIVATO A PROPORRE UN PRODOTTO DI GRANDE QUALITA’ AL PREZZO ADEGUATO. PER L’ITALIA UN 2.2 TURBODIESEL DA 200 CV E UN V6 BITURBO DA 370 CV. LA NOSTRA INTERVISTA AL MANAGEMENT DI KIA ITALIA.

Milano, capitale economica, della moda e dei trend, lancia ufficialmente sulla scena la Kia Stinger, fresca protagonista del Salone dell’auto di Detroit lo scorso nuove gennaio.

La storia della Kia Stinger è iniziata nel 2011 con la GT Concept ed è proseguita con un modello di transizione, la GT4 Stinger presentata al NAIAS 2014. Il nuovo modello top di gamma del brand coreano – sopra la Kia Sorento – è una berlina coupé che il management non esita a definire una “gran turismo” in forza delle sue qualità: design, comfort, capacità dinamiche, finiture, dotazione.

E’ lunga 483 cm, larga 187, alta 140 e con un passo di 290. Ha un frontale particolarmente lungo – ben 83 cm – e sbalzi molto corti che le donano un’apparenza massiccia, possente, imponente; eppure così elegante. La sua è un’eleganza di tipo “atletico”, contraddistinta da una serie di elementi decorativi che ne accrescono l’immagine sportiva: così sono le uscite di flusso sul cofano motore e gli elementi cromati dietro i parafanghi anteriori, l’elaborato frontale con con fari sfuggenti e le prese d’aria laterali a sviluppo verticale, la rastrematura inferiore sulla fiancata e – nell’affascinante coda – il labbro superiore del baule a guisa di spoiler, i 4 scarichi inferiori e l’estrattore inferiore.

TELAIO E MOTORIZZAZIONI

La scocca della Kia Stinger, al 55% con acciai speciali, prevede schema sospensivo con McPheson all’anteriore e multilink al posteriore. Gli ammortizzatori, per la prima volta nella storia KIA, possono essere eguipaggiati con sistema Dynamic Stability Damping Control, dotato di 5 regolazioni: Personal, Eco, Sport, Comfort e Smart. sarà in europa con tre motorizzazioni:

KIA STINGER 2.2 TURBODIESEL. Monta il 4 cilindri in linea di 2,2 litri per 200 Cv a 3.800 giri e 441 Nm tra 1.750 e 2.750 giri. Per lo 0-100 occorrono 8″5 e la velocità massima è di 225 km/h. Di serie è equipaggiata con ruote da 17″ e pneumatici 225/50R17. L’impianto freni si avvale di dischi da 320 mm all’anteriore e 325 al posteriore.

KIA STINGER 2.0 TURBO. Il 4 cilindri benzina fornisce 255 Cv a 6.200 giri e un picco di coppia massima pari a 353 Nm tra 1.400 e 4.000 giri. Monta cerchi da 18 pollici con pneumatici 225/45R18. I dischi freno misurano, rispettivamente, 345 mm di diametro davanti e 330 dietro.

KIA STINGER V6 BITURBO. Il propulsore 6 cilindri a V con due turbo eroga 370 Cv a 6.000 giri e 510 Nm di coppia a 1.300 giri. Per lo 0-100 bastano 5″1, con una punta massima di ben 270 km/h. L’impronta a terra è garantita da ruote da 19 pollici con pneumatici 225/40R19 anteriori e 255/35R19 posteriori. La frenata è adeguata grazie a un impianto Brembo con dischi anteriori da 340 mm e posteriori da 350.

I motori saranno abbinati a cambio automatico a 8 marce e possibilità di scegliere tra trazione posteriore e integrale con sistema DTVC (Dynamic Torque Vectoring Control).

DI SERIE

  • DAA (Driver Attention Alert)
  • FCA (Forward Collision Assistance) con AEB (Autonomous Emergency Braking)
  • ASCC (Advanced Smart Cruise Control)
  • LKA (Lane Keep Assist)
  • RCTA (Rear Cross TrafficAlert)
  • HUD (Head-Up Display)

DUE CHIACCHIERE CON KIA ITALIA.

Durante la presentazione ufficiale di Kia Stinger abbiamo potuto scambiare con il management di KIA Italia i primi commenti e impressioni a caldo sulla nuova macchina. Ne abbiamo approfittato per rivolgere qualche domanda.

Cos’è Stinger?
Kia Stinger è innanzitutto un sogno che si realizza. Guardando al passato, alla nostra gamma di dieci anni fa, e vedere questo nuovo prodotto ci dà tanta soddisfazione. Ed è una scommessa: con Stinger entriamo in un segmento completamente nuovo, ci riferiamo a una tipologia di clientela molto esigente in termini di qualità e di immagine.

Quali sono i punti di forza di Stinger?
Il primo elemento di distinzione è il design: i modelli cui si riferisce Stinger sono tutti di provenienza tedesca, considerati di altissima qualità. Stinger porta una ventata di novità con un design più frizzante, più fresco. Un ulteriore elemento saranno i contenuti della vettura in rapporto al prezzo. Abbiamo come benchmark concorrenti molto blasonati. Andando ad offrire una alternativa a vetture come Audi, BMW e Mercedes dobbiamo proporre un prodotto con qualità percepita molto elevata ma con prezzo “aggressivo”. Del resto, è lo spirito di KIA.

Quando vedremo Stinger sul mercato?
Entro la fine 2017

Come sarà organizzata la gamma?
Sarà il top della nostra gamma. La versione più importante sarà il 2.2 Turbodiesel, motorizzazione che attualmente è la più venduta in Italia. Vi si aggiungerà una versione molto sportiva con un V6 biturbo da 370 Cv. Il 2.0 Turbo benzina non sarà venduto in Italia. La trazione sarà disponibile come posteriore o integrale. 

La concezione tecnica del prodotto, quindi, lo rende particolarmente in concorrenza con BMW e Mercedes, tutte trazioni posteriori.
Anche questo rappresenta una scommessa. La dinamica della KIA Stinger, infatti, è stata sviluppata al Nurburgring, un vero tempio della velocità.

Prezzi?
Per ora diciamo che si posiziona al top della gamma KIA.

Se Stinger fosse un orologio che modello sarebbe?
Sarebbe un Omega Speedmaster Dark Side of The Moon. Stinger è un prodotto ad alto tasso di innovazione, con una grande attenzione al design, capace di portare una grande

2017© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.