Condividi

SI COMINCIA DALLE CORSE. PER RAFFORZARE L’IMMAGINE SPORTIVA DELLA BMW SERIE 8 LA CASA INIZIA DALLA SUA VERSIONE DA CORSA, L’M8 GTE CHE CORRERA’ IN TUTTO IL MONDO DAL 2018.

Il Salone di Francoforte tiene a battesimo l’inizio delle operazioni di produzione della BMW Serie 8. Ma lo fa iniziando dalla sua versione da corsa, l’M8 GTE, prossima protagonista dei campionati FIA WECIMSA WeatherTech SportsCar Championship (IWSC).

Il corrispettivo da competizione della nuova coupé bavarese è prodotta nello stabilimento Dingolfing sulla linea di montaggio della macchina stradale. Da qui le scocche prelevate dalla produzione ricevono un trattamento speciale. BMW Serie 8 stradale e M8 GTE da corsa condividono le medesime strategie e operazioni di sviluppo e controllo del prodotto: ciò significa che per loro vengono utilizzati gli stessi softwarei di simulazione e controllo.

Il telaio, ad esempio, riceve adeguati rinforzi e alleggerimenti. Nononostante le dimensioni (4.980 mm di larghezza e 2.046 di larghezza) l’M8 GTE pesa 1.220 Kg.

Il motore, rigorosamente preso dalla produzione di serie, è un 8 cilindri a V di 4 litri con sovralimentazione biturbo per oltre 500 Cv di potenza massima (applicando tutte le regolamentazioni richieste). Il motore è accoppiato a un cambio meccanico a 6 marce con azionamento sequenziale.

Il debutto in gara della BMW M8 GTE è fissato per la prossima 24 Ore di Daytona 2018.

 

2017© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.