Condividi

MODEL 3, ATTO 1. ELON MUSK ANNUNCIA LA SN1 DELLA TESLA MODEL 3. E FA UN PROCLAMA CON NUMERI DA PAURA: 5.000 VETTURE A SETTIMANA DA SETTEMBRE, 10.000 NEL 2018. INSOMMA, L’INVASIONE DEL COLOSSO DELLA MOTRICITÀ ELETTRICA È APPENA COMINCIATA!

Elon Musk la sa lunga e mostra sui vari canali social della società californiana la foto (il video è stato invece realizzato da uno Youtuber nel momento del rolling out) dell’esemplare numero 1 (SN1, Serial Number 1) della Tesla Model 3, che debutterà ufficialmente il 28 luglio con la sua consegna ai primi 30 clienti.

Inizialmente ordinata da Ira Ehrenpreis, socio fondatore di una società partner con Tesla, è stata da questi regalata a Musk per il suo 46° compleanno e presenta alcune features interessanti come carrozzeria in colore nero, cerchi in lega da 19″, il tetto in vetro ed un grande display centrale con cui gestire tutte le funzioni della vettura.

La Tesla Model 3 SN1 ha inaugurato dunque la fase di produzione vera e propria che prevederà un numero sempre crescente di vetture da produrre: circa 1.000 nuove Model 3 a settimana nel mese di Luglio, 4.000 unità a settimana nel mese di Agosto. 5.000 vetture a settimana nel mese di Settembre per poi arrivare, secondo le stime, a ben 10.000 unità a settimana nel 2018. Ma è proprio solo nel 2018 che, secondo gli analisti, Tesla trarrà utili da questa vettura. Come è risaputo, infatti, questa sarà la prima auto del brand americano ad avere un prezzo “accessibile” (circa 35 mila dollari, probabile la cifra di 40 mila euro nel vecchio continente), posizionandosi in una fascia di mercato con contendenti fortemente competitivi, ma che comunque non offrono ne l’autonomia (345 Km reali) ne le prestazioni che promette la casa di Palo Alto.

400 mila sono già i clienti worldwide che si sono messi in fila (versando un anticipo di 1000 dollari) per garantirsi l’ordine, ancora prima di aver visto una singola immagine del prodotto finito.

Chissà se 10 anni fa, poco prima del lancio del modello Roadster, in così tanti ci avrebbero scommesso o avrebbero immaginato la piega che Musk avrebbe dato alla società.

Il patron di Tesla ha inoltre fatto sapere che consegnerà i primissimi esemplari ai sui dipendenti, in modo da avere altri feedback e test reali in condizioni di uso quotidiano.

Breve aggiornamento per il mercato nostrano, dove Tesla continua ad espandersi aprendo i primi due Centri Assistenza, il primo sito a Milano (zona Linate) ed il secondo a Padova (inaugurazione il prossimo mese).

2017© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi