Condividi

V.O.L.P.E., Veicoli Originali Leggeri Privi di Emissioni, presenta il suo primo veicolo pensato per la micromobilità urbana. E’ una vetturetta biposto con “abitacolo chiuso“, destinata alla circolazione nei centri urbani con motore elettrico e range extender.

Il nuovo progetto è frutto dell’iniziativa imprenditoriale di Romano Artioli, l’imprenditore che alla fine degli Anni 80 rifondò il marchio Bugatti (creò l’EB110, l’auto che anticipò la Veyron di almeno 15 anni, la versione EB110 SS e la berlina EB 112) e qualche anno prima aveva risollevato le sorti del marchio Lotus “inventando” l’Elise, il modello più venduto della sua storia.

Veicolo E-Rev
Volpe è un E-Rev, veicolo elettrico con Range Extender funzionante a benzina o gas naturale. E’ equipaggiato con freni a disco (ABS e ESP sono optional) e sistema di recupero dell’energia in frenata.

A differenza della Renault Twizi o dell’Estrima Birò, il Volpe vuole essere una vera microcar a impatto “quasi” zero con un vero abitacolo chiuso e confortevole. Per offrire: comfort, sicurezza e abitabilità. Non è una macchina, ma nemmeno uno scooter: è l’anello di congiunzione tra queste due categorie di veicoli perché offre la praticità nell’uso cittadino di una due ruote con tutte le caratteristiche di un’automobile vera.

Progettazione accurata
Il Volpe ha una rigida scocca in acciaio. L’ingegnerizzazione del Volpe ha riguardato tutti i sistemi di bordo, le funzioni e i controlli di sicurezza – inclusi i quattro sistemi di gestione dell’energia: presa elettrica plug-in per la ricarica delle batterie, serbatoio della benzina, bombola del gas naturale (metano) per il rifornimento del generatore bi-fuel e pellicola fotovoltaica (opzionale) sul tetto per catturare l’energia del sole.

4 modelli
il Volpe sarà in vendita a partire dal 2013 in quattro modelli, con differenti equipaggiamenti e layout meccanico.
GLOBO: è la versione puramente elettrica (ideale per le aree metropolitane circoscritte, fiere, aereoporti, golf club, resort esclusivi, municipalità.
GOAL: equipaggiato con motore elettrico (4 KW) e generatore bi-fuel (metano/benzina), trazione posteriore (ideale per i teenager dai 14 anni in su).
GRAFFIO: con motore Elettrico (8 KW) e generatore bi-fuel (metano/benzina) e trazione 2WD (per il professionista che vive e lavora in città, cerca il comfort di un auto e la praticità di uno scooter).
GURU: motore elettrico (12 KW) con generatore bi-fuel (metano/benzina) e trazione integrale; è il primo 4WD al mondo in questa categoria!

Design Zagato
Il Volpe è stato disegnato da Zagato compendiando 40 anni di studi sulla micromobilità. La carrozzeria, in acciaio con le porte in alluminio, ha le porte che si aprono in avanti verso l’alto, come la Bugatti EB110: questo crea un’abitacolo pratico, per parcheggiare anche in posti stretti. Il vano posteriore (quando non è utilizzato il sedile) offre 175 litri di capienza. Non mancano i sistemi per la connettività che tanto ci fanno comodo: per l’i-Phone, il lettore MP3 o il navigatore satellitare.

Autonomia, prezzo
L’autonomia di Volpe va da 70 km in modalità elettrica a 380 km in ciclo urbano grazie all’aiuto del Range Extender. Prezzi a partire da 6.900 euro. Su strada, da primavera 2013.

Qui sotto, le immagini del VOLPE su SKY durante la prima prova su strada… negli uffici dell’emittente televisiva:

2017© RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.
  • peppinuccio

    sarà mia!

  • Baronerampante

    La voglio!

  • M Rosso

    Ma questa Volpe esiste o no ?
    Se ne parla dal 2010 ! La fabbrica cinese ! E noi intanto andiamo a piedi.