Condividi

FINITELE, PRIMA CHE SIANO FINITE! ALPINE LANCIA UFFICIALMENTE LE VENDITE DELLA ALPINE PREMIERE EDITION, ORDINABILE SUL SITO UFFICIALE O ATTRAVERSO LA APP. GLI ORDINI SI CHIUDERANNO AL RAGGIUNGIMENTO DI 1.955 ESEMPLARI PRENOTATI. I DATI TECNICI DEFINITIVI SARANNO DIVULGATI NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2017.

Sono aperti ufficialmente gli ordini per la prenotazione di uno dei 1.955 esemplari della Alpine Première Edition. L’erede della gloriosa Renault-Alpine A110 del ’62 (ma anche della A106 del ’55, A108 del ’59A310 el 1971, della V6 del 1985), segna il ritorno alla produzione dello storico marchio sportivo di Dieppe. La decisione della tiratura di questa serie speciale richiama alla memoria il 1955, anno di fondazione del brand da parte di Jean Rédélé. Gli interessanti all’acquisto di un esemplare del nuovo modello che si scontra direttamente con la Porsche 718 Cayman, possono anche scegliere il numero dell’esemplare (da 1 a 1.955) che sarà riportato all’interno, inciso su una placchetta posizionata al centro della plancia, e il coloreBleu Alpine, Noir Profond o Blanc Solaire. Le prenotazioni sono riservate ai clienti di Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera, Gran Bretagna, e fuori dal territorio europeo, Giappone. Secondo il comunicato stampa, il prezzo di una Alpine Première Edition (la berlinetta francese monta un motore 4 cilindri turbo montato in posizione posteriore centrale e impiega 4″5 sullo 0-100) sul mercato francese (tasse incluse) oscilla tra 55 e 60.000 Euro. E’ richiesto, per prenotare un esemplare, il versamento di una caparra di 2.000 euro. A titolo di confronto la Porsche 718 Cayman (4 cilindri turbo, 300 Cv, 0-100 in 4″9 o 5″1 a seconda della trasmissione scelta, 275 km/h) costa 54.139 Euro, la 718 Cayman S (285 Cv, 0-100 in 4″6 o 4″4, 285 km/h) costa 67.102 Euro.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.