Condividi

LA VISIONE CIRCOLARE DEL TEMPO IN UN QUADRATO. IL MIDO WATCH DESIGN CONTEST, LANCIATO LO SCORSO MARZO DAL MARCHIO SVIZZERO FONDATO NEL 1918 DA GEORGES SCHAEREN, HA VISTO VINCERE LA PROPOSTA DEL DESIGNER SEBASTIEN PERRET CHE HA CREATO UN SEGNATEMPO ISPIRANDOSI, COME DA CONCORSO, ALL’ICONICA TORRE DELL’OROLOGIO A QUATTRO FACCE DI WESTMISTER.

Sébastien Perret, designer di Neuchâtel, dopo aver ben osservato la silhouette slanciata e monolitica della torre dell’orologio londinese, ha dato vita a un segnatempo che verrà presentato in occasione di Baselworld 2016 (Basilea, 17-24 marzo 2016).

Realizzato in una serie limitata di 500 esemplari, questo orologio è ancora in fase di sviluppo ma la Casa Madre conferma che sarà equipaggiato con il Caliber 80 chronometer su base ETA C07.621 (fino a 80 ore di riserva di carica).

La cassa che ospiterà questo movimento automatico sarà, così come il bracciale che lo assicura al polso, in acciaio inox trattato PVD oro rosa 4N.

Il quadrante, 100% Mido style, presenta indici applicati, lancette di ore e minuti riempite con sostanza luminescente e datario con indicazione del giorno della settimana e del mese in una doppia finestrella a ore 3.

Il richiamo allo stile neogotico del monumento britannico viene ripreso lato fondello dove, grazie a un oblò centrale in vetro zaffiro, è possibile aver visione sul calibro rifinito a mano.

Il nuovo orologio Mido ispirato al Big Ben verrà commercializzato a partire dalla seconda metà del 2016.