Condividi

LA BENTLEY STRADALE PIÙ VELOCE DI SEMPRE. BENTLEY PRESENTA LE INFORMAZIONI COMPLETE DELLA NUOVA CONTINENTAL GT SPEED MY 2012 PRIMA DEL DEBUTTO UFFICIALE AL SALONE DELL’AUTO DI MOSCA.

La versione di punta della gamma Continental è la Bentley stradale più veloce di sempre, una possente combinazione del tipico prestigio Bentley abbinato a caratteristiche meccaniche ultrasportive.

CARROZZERIA

La Bentley Continental GT Speed si riconosce per le ruote da 21″ (con gomme 275/35 ZR21), griglia anteriore del radiatore (in plastica!) in tinta opaca, nuove grigliette inferiori, scarichi posteriori differenti, assetto ribassato di 10 mm rispetto alla Continental GT Standard.

TELAIO

La Continental si avvale di una rinnovata scocca in alluminio con sospensioni anteriori a doppi triangoli e posteriori multilink con molle ad aria a controllo elettronico Continuous Damping Control (CDC) (altezza da terra e forza di smorzamento) in funzione delle condizioni dell’asfalto e delle esigenze del pilota, che può modificare la risposta attraverso i controlli in abitacolo.

Il telaio dispone di Electronic Stability Control (ESC), controllo di stabilità che, in modalità Dynamic Mode, consente una maggiore “slittabilità” in modo da aumentare la percezione di sportività (caratteristica, forse, superflua in un’auto da 2.320 kg, probabilmente molto difficile da controllare al limite). l’impianto frenante si compone, di serie, di dischi in ghisa da 405 mm di diametro anteriormente e 335 posteriormente. Optional (perché non di serie?) i dischi in carboceramica da 420 / 356 mm di diametro.

MOTORE E TRASMISSIONE

La Speed è equipaggiata con una versione potenziata del 12 cilindri W da 6 litri di cilindrata con due turbocompressori. Questo motore, rispetto alla generazione precedente, è stato leggermente migliorato. Bentley afferma (ma quest’informazione appare risibile con riferimento alla tipologia di prodotto) che le nuove Continental generano consumi ed emissioni inferiori del 12% rispetto al vecchio motore.

La nuova versione del W12, inoltre, è equipaggiata con sistema di recupero dell’energia. Grazie alla centralina Bosch ME17 (oltre 180 milioni di operazioni al secondo) questo motore è in grado di produrre 616 Cv a 6.000 giri (contro 575 Cv della Continental GT normale) e 800 Nm di coppia massima a partire da 2.000 giri. Il W12 è abbinato al cambio automatico ZF a 8 marce a controllo elettronico, provvisto anche di sistema Block Shifting che effettua una scalata diretta dall’8va marcia alla 4 per fornire una ripresa istantanea.

La trazione integrale a controllo elettronico fornisce, in condizioni normali, il 60% di coppia al posteriore e il 40% all’anteriore. La sicurezza attiva della Speed si avvale di sistemi ABS, Electronic Brake Force Distribution, Hydraulic Brake Assistance, Drag Torque Control e sensore di rilevamento dell’aquaplaning.

PRESTAZIONI

La Bentley Continental GT Speed scatta sullo 0-100 in 4″2, sullo 0-160 in 9″ e tocca 330 km/h. Bentley dichiara che il consumo medio urbano è pari a 22,2 l/100 km, 10,1 l/100 km su percorsi extraurbani e 14,5 l/100 km in tutto il ciclo medio a fronte di emissioni medie pari a 338 g/km di Co2 (la Speed risponde alla normativa Euro 5).

ABITACOLO

Gli interni della Continental GT Speed sono confezionati attingendo a piene mani al programma di personalizzazione Mulliner Driving Specification. L’abitacolo, finemente rivestito in pelle (si può scegliere tra 17 differenti tinte) e con particolari in alluminio satinato ripresi dalle Bentley Speed-6 degli Anni 30 (alternativamente si può optare per la fibra di carbonio).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.