Condividi

CAVALIERA DI FRANCIA. 40 ANNI FA CITROEN PRESENTAVA LA SUA AMMIRAGLIA, UNA MACCHINA, PER ALLORA, GIGANTESCA CON I SUOI 463 CM DI LUNGHEZZA. LA CITROEN CX E’ UN SIMBOLO DELL’AUTOMOBILISMO FRANCESE: AUTO INNOVATIVA, TECNOLOGICAMENTE AVANZATA, CONFORTEVOLE ED ECLETTICA (DALLA DIESEL ALLA TURBO 2 DA 225 KM/H DELLA FINE DEGLI ANNI 80). FINO AL 1991 NE SONO STATE PRODOTTE OLTRE 1,2 MILIONI.

Al Salone di Parigi del 1974 faceva il suo ingresso la nuova Citroen CX 2000, il modello chiamato a sostituire l’ormai vecchia DS. Fu un’auto trionfale per il marchio del Double Chevron: disegnata da Robert Opron, era una vera balena stradale, lunga 463 cm. Ed era la prima grande berlina Citroen della sua storia equipaggiata con un motore Diesel. Questa sua peculiarità ne fece una competitor agguerrita nel suo segmento in alternativa alle altre grandi berline da famiglia a benzina.

Nel periodo della Crisi petrolifera, infatti, la Citroen CX poteva vantare una formula unica: grande piacere di guida ma con un consumo contenuto. In questo caso la sua speciale livrea produceva un coefficente aerodinamico molto contenuto, concetto riassunto nella sua denominazione stessa, CX, utilizzato per indicare il coefficiente di penetrazione aerodinamica.

E così, nel solo primo anno di vendita, la Citroen CX fu capace di vincere, nel primo anno di vendita sul mercato, Car of the Year, Safety Prize e Award Auto Style.

INNOVATIVA

La Citroen CX poteva ritenersi un unicum per le sue caratteristiche: il design inconfondibile, le sospensioni idropneumatiche autolivellanti della DS, lo sterzo con ritorno automatico allo zero, il cambio semi-automatico con convertitore C-Matic e la posizione di guida altamente innovativa, con tutti i controlli sistemati in modo che il guidatore non dovesse staccare le mani dal volante.

EVOLUZIONE

Negli anni seguenti la CX subì un processo di evoluzione continua:

– 1975: versione Break con carrozzeria Station Wagon (con motori 2000, 2200 e 2200 Diesel).
– 1976: CX 2200 Diesel e CX 2400 Prestige con carrozzeria più lunga di 28 cm. Debutta il cambio semiautomatico C-Matic a 3 marce.
– 1977: CX 2400 GTi con iniezione elettronica (che ne fece la berlina di “taglia grande” più veloce di Francia).
– 1978: nuova CX 2500 Diesel.
– 1979: nuova CX Athena e CX Prestige con nuovo motore da 1.995 cc.
– 1980: cambio automatico.
– 1982: parafanghi anteriori maggiorati per ospitare gomme più larghe.
– 1983: ridenominazione dei modelli in CX 20, CX 20 TRE, CX 25 D e CX Pallas IE.
– 1984: nuova CX 25 TRD con motore Turbodiesel.
– 1985: CX 25 GTi e introduzione dell’ABS (prima auto di tutto il mercato francese).
– 1989: introduzione della Citroen XM ma la CX resta in vendita.
– 1991: fine produzione dopo oltre 1,2 milioni di esemplari venduti.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.