Condividi

IL FASCINO DELLA LUNA. HUBLOT PRESENTA A GINEVRA L’HUBLOT CLASSIC FUSION AEROMOON, UN SEGNATEMPO AFFASCINANTE COME I GRIGI CICLI DELLA LUNA CHE VENIVANO UN TEMPO IMPIEGATI PER SCANDIRE IL PASSARE DEL TEMPO.

L’Hublot Calssic Fusion Aeromoon monta il calibro HUB1131, movimento meccanico a carica automatica con fasi lunari (ore 6) e un’autonomia di marcia di circa 42 ore.

Il meccanismo, visibile attraverso il fondello aperto, è alloggiato in una cassa “Classic Fusion” di 45 mm di diametro disponibile in titanio (Ref.517.NX.0170.LR) o in King Gold 18kt ( Ref. 517.OX.0180.LR).

Sul quadrante zaffiro è possibile osservare il datario a ore 6 sul contorno del disco delle fasi lunari mentre il giorno e il mese si leggono in due sub quadranti scheletrati posizionati, uno di fronte all’altro, alle 12.

Ai due lati della cassa, impermeabile fino a -50 metri, sono integrati 4 correttori: del mese alle 2, della luna alle 4, della data alle 8 e del giorno alle 10. La regolazione dell’ora avviene invece agendo sulla corona.

Il disco, che ospita l’alternarsi (ogni 29,5 giorni) di 2 lune sferiche sagomate, è protetto da zaffiro parzialmente smerigliato. E’ trascinato da una ruota costituita di 59 denti e avanza di uno scatto ogni 24 ore.

Il cinturino adottato per questo segnatempo per audaci sognatori è in pelle di alligatore di colore nero cucito su caucciù con fibbia deployante, in acciaio o King Gold 18kt, con elementi in acciaio PVD nero.