Condividi

#CIAOPOVERI. LA NUOVA MERCEDES-AMG PROJECT ONE E’ IL NUOVO BENCHMARK IN FATTO DI AUTO SPORTIVA STRADALE. ORMAI LE “MEGA CAR” (ASTON MARTIN VALKYRIE, KOENIGSEGG REGERA O BUGATTI CHIRON) NON SONO PIU’ SUFFICIENTI. L’AUTO DEFINITIVA DIVENTA LA FORMULA 1 STRADALE. SI RITORNA, FINALMENTE, AL PASSATO? QUANDO, DALLE AUTO DA CORSA, SI POTEVANO DERIVARE VERSIONI STRADALI? (VEDI L’ALFA ROMEO 33 STRADALE).

A meno di due settimane dall’inaugurazione del Salone dell’Auto di Francoforte, Mercedes-AMG ufficializza il debutto della Project-One.

Non è tanto la motorizzazione (ibrida), la potenza massima che riesce ad esprimere (oltre 1.000 cavalli) o la velocità massima raggiungibile (oltre 350 km/h) a creare grandi aspettative su questa automobile. Il punto è che – dichiara Mercedes-AMG – si tratta di una vera e propria Formula 1 stradale.

Mercedes, nel comunicato che accompagna l’ultima immagine teaser (dove si nota il grande airscoop sul tetto e il logo della stella particolarmente inclinato), parla di una “showcar”, con ciò intendendo che, probabilmente, a Francoforte vedremo un prototipo pre-produzione.

Confermate, invece, le sue caratteristiche tecniche: telaio monoscocca in carbonio, motore V6 turbo di 1.6 litri di cilindrata e quattro motori elettrici (uno per ogni ruota anteriore, uno collegato all’albero motore, uno collegato al turbocompressore)

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.