Condividi

LA BREZZA A 325 ORARI. 12 CILINDRI, 616 CV, 0-100 IN 4″7. NON SERVE USARLI TUTTI. CON 2,5 TONNELLATE DI ZAVORRA, BASTA LA CONSAPEVOLEZZA.

Il biglietto da visita della nuova Convertible Bentley top di gamma è “cabriolet più veloce del mondo“. La supercar inglese rappresenta un unicum nel suo genere riuscendo a proporre un’amalgama unica di prestazioni ipersportive ma nell’atmosfera iper-curata di un abitacolo lussuoso e finemente arredato.

ESTETICA
la Speed si riconosce per le griglie anteriori cromate brunite (in plastica!), ruote da 21″ (argentate o, disponibili come optional, colorate) e scarichi posteriori ovali e con interno riflettente. Aprendo il cofano il motore in configurazione Speed esibisce il collettore d’aspirazione di colore nero. Il classico stemma con la B alata, infine, applicato sopra il radiatore, è su sfondo nero.

Meno visibile, infine, l’assetto ribassato di 10 mm.

MOTORE
Come la versione Coupé, la Bentley Continental GTC Speed è motorizzata con il grande 12 cilindri a “doppia V”, 6 litri, due turbocompressori, distribuzione bialbero, 48 valvole, elettronica di funzionamento Bosch ME17 con capacità di calcolo di 180 milioni di operazioni al secondo. Dispone di sistema di recupero dell’energia.

Questo motore eroga 616 Cv a 6.000 giri e 800 Nm di coppia massima a partire da 2.000 giri.

Questo motore è abbinato a un cambio automatico a 8 marce. Grazie a rapporti più corti e al nuovo management del motore, tutto il sistema moto propulsore è più efficiente del 15% (in termini di consumi ed emissioni), rispetto al motore precedente.

La gestione prevede la modalità “Sport“, che evidenzia il lato possente della Speed modificando i parametri di risposta del motore e la gestione dei cambi marcia per massimizzare accelerazione e ripresa. Anche l’acustica degli scarichi si modifica per assumere tonalità più appaganti.

TELAIO
A dispetto del corpo vettura elegante e senza superfici alari che rovinerebbero il design, la carrozzeria è efficiente e, soprattutto, molto rigida, con un valore di rigidità torsionale pari a 22.500 Nm / grado. Come accennato, l’assetto è più basso di 10 mm ed è stato irrigidito.

Inoltre, sono state maggiorate le barre antirollio ed è stato modificato lo sterzo.

Le sospensioni dispongono di controllo elettronico con possibilità di agire sullo smorzamento e sulla rigidità.

ABITACOLO
L’allestimento di serie viene confezionato secondo le specifiche del programma Mulliner Driving Specification, che aggiunge ulteriore livello di prestigio ai materiali e alle finiture. La plancia, ad esempio, è impreziosita con finitura engine  turning, come le gloriose Bentley da corsa dell’epoca dei Bentley Boys.

Il sistema infotainment di bordo, inoltre, dispone di un evoluto navigatore satellitare con numerose funzionalità in chiave “turistica” come la mappatura dei punti di interesse o le indicazioni live sul traffico.

L’impianto audio è integrato con hard disk da 15 Gb, connessione USB e iPod, diffusione audio Balanced Mode Radiator (BMR),

PRESTAZIONI
La Bentley Continental GTC Speed pesa 2.495 kg. Questo non le impedisce di scattare in 4″4 sullo 0-100 e 9″7 sullo 0-160. Raggiunge 325 km/h e registra un consumo medio dichiarato di 14,5 l/100 km con un’emissione media di 338 g/km di co2.

 

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.