Condividi

E’ ancora oggi, probabilmente, l’elemento fondamentale di un’automobile sportiva, quello che può determinare o meno l’acquisto.

Il sound dai tubi di scarico di un’auto è come una canna d’organo. E’ voce, musica, è carattere, è forza. E’ l’eco delle corse. Dai quei tubi dalle forme più fantasiose esce un suono che ti avvolge e ti pizzica i nervi. Ed è quella che ti può definitivamente conquistare.

I costruttori investono molto nel rombo di scarico, cercano, in alcune condizioni d’uso di massimizzarlo per rendere il feeling uomo-macchina ancora più complice e lo “nascondono” abilmente nelle situazioni in cui è necessario opporre un dignitoso silenzio per non disturbare il vicinato.

La tua supercar ti parla, ti aiuta a digerire le code, canta di gioia quando cerchi con lei le massime prestazioni, annuncia il tuo arrivo, grida il suo potere e rivendica il dominio sul suo territorio.

E’ un elemento irrinunciabile che, inevitabilmente, fa a pugni con l’efficienza. Forse è anche per questo che un prodotto pur eccezionale come la Tesla Roadster non è un vero best seller. Riuscireste a emozionarvi con chi non vi parla?

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.