Condividi

SOGNI E UTOPIE. A GINEVRA 2014 HONDA PROPONE DIVERSE NOVITA’ EMOZIONALI: IL CONCEPT DELLA CIVIC TYPE-R, IL MOTORE DELLA NSX E LA FCEV CONCEPT (A IDROGENO) PRESENTATA AL SALONE DI LOS ANGELES DELLO SCORSO OTTOBRE. PER DARE IMPORTANZA ALLA TRADIZIONE SARANNO ESPOSTE UNA MONOPOSTO DEL ’64 E IL MOTORE CHE VINSE IL MONDIALE DI F1 1988.

Honda avrà numerose proposte interessanti per il salone di Ginevra 2014. Queste esplorano congiuntamente aspetti completamente antitetici ma che esprimono l’impegno del costruttore giapponese su più fronti.

HONDA CIVIC TYPE-R CONCEPT. Il prototipo della Civic Type-R traccia il percorso stilistico sul quale vedremo, prossimamente, la versione definitiva di produzione. Essendo una show car da salone, Honda si concede numerose licenze poetiche: passaruota ultra allargati con vistosi sfoghi di flusso, grande ala posteriore integrata nelle luci, vistoso estrattore con 4 scarichi.

HONDA FCEV CONCEPT. Il design iper-futuristico della FCEV prefigura il futuro di Honda sul tema della mobilità. La FCEV Concept, alimentata a idrogeno, è una 5 posti alimentata con tecnologia Fuel Cell. Il motore a idrogeno carica un pacco batterie molto compatto (il 33% rispetto alla FCX Clarity il modello più vicino alla realtà di un’auto a idrogeno) che consente un’autonomia fino a 480 chilometri. L’obbiettivo è il 2020 quando, grazie alla collaborazione con General Motors, Honda lancerà il primo modello a idrogeno di produzione

HONDA NSX, ECCO IL MOTORE. La tanto attesa Honda NSX, ormai conosciuta e sempre presente ai Saloni Internazionali dell’Auto, si completa un po’ di più in vista del debutto definitivo. A Ginevra sarà infatti esposto il motore 6 cilindri a V biturbo.

HONDA CIVIC WTCCC2014, LA LIVREA UFFICIALE. A Ginevra, infine, Honda presenta la livrea ufficiale della sua vettura che parteciperà al Campionato Mondiale Turismo 2014. Quest’anno Honda tenterà di difendere il titolo mondiale vinto nel 2013.

HONDA RA271. C’è posto anche per l’heritage sportivo Honda, un patrimonio aziendale gigantesco. In occasione dei suoi 50 anni la casa espone la monoposto RA271, la seconda monoposto della sua storia, la prima monoposto giapponese a correre in F1. Questa vettura debuttò nel ’64 (al Nurburgring) guidata dall’americano Ronnie Bucknum. Sua caratteristica principale era il motore V12 di 1.500 cc in posizione posteriore TRASVERSALE.

MOTORE RA 168E. Con l’occasione ci sarà anche il motore RA168E, montato sulla McLaren MP4/4 di Ayrton Senna e Alain Prost che vinse il campionato mondiale di F1 1988.