Condividi

ZAR DI RUSSIA. IL NUOVO PATHFINDER, IN ANTEPRIMA AL SALONE RUSSO, E’ UN MODELLO FONDAMENTALE PER IL BRAND GIAPPONESE: SARA’ PRODOTTO A SAN PIETROBURGO, DOVE LA PRODUZIONE VERRA’ RADDOPPIATA FINO A 100.000 ESEMPLARI L’ANNO. MOTORE 3.5 BENZINA E, PER LA PRIMA VOLTA SUL MERCATO RUSSO, 2.5 IBRIDO. NISSAN FA IL SUO INGRESSO ANCHE NEL SEGMENTO CON C CON LA SENTRA, PRODOTTA IN COLLABORAZIONE CON LA AVTOVAZ.

Al Salone dell’Auto di Mosca inaugurato il 27 agosto (e fino al 7 settembre) Nissan lancia il nuovo Pathfinder. L’ammiraglio giapponese, stilisticamente un fuoristrada ma con contenuti e comfort da SUV, è un modello molto importante per il mercato sovietico, il quinto del mondo.

Qui, nello stabilimento di San Pietroburgo, il Pathfinder verrà costruito a ritmo serrato con l’obbiettivo di raddoppiare la produzione e arrivare al traguardo dei 100.000 esemplari prodotti l’anno. Inoltre, la versione con motorizzazione ibrida rappresenta una prima assoluta storica e mondiale per un veicolo di questo tipo sulle strade della Russia.

La quarta generazione del Nissan Pathfinder sarà disponibile con due motorizzazioni: un corposo 3.5 benzina e un 2.5 ibrido. Entrambe le motorizzazioni sono abbinate al cambio automatico X-Tronic e alla trazione integrale.

SENTRA

La Nissan Sentra viene prodotta per il segmento C del mercato grazie un accordo con la locale AvtoVAZ. Sarà in listino con un motore 1.6 abbinato al cambio meccanico o automatico.

La Sentra è stata progettata in modo accurato, con sospensioni robuste e altezza da terra ideale per le strade russe.

La produzione avverrà nello stabilimento di Izhevsk, il sito di produzione che si affianca all’impianto di Togliattigrad dove nascono la Nissan Almera e Datsun On-do, il modello che segna il ritorno sulla scena del brand Datsun e che sarà consegnata a partire da settembre.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.