Condividi

VELOCE COME LA LUCE. A GINEVRA 2017 LA RIMAC CONCEPT ONE SI PRESENTA IN VERSIONE AGGIORNATA, ANCORA PIU’ POTENTE E SOTTOPOSTA A UN CONTINUO SVILUPPO PER MIGLIORARLA DAL PUNTO DI VISTA TECNOLOGICO E DELLA PERFORMANCE. RIMAC ANNUNCIA ANCHE IL LANCIO DELLA STRATEGIA DI VENDITA CON L’INDIVIDUAZIONE DI TRE NUOVI PARTNER.

Rimac, marchio della Croazia, si ripresenta al Salone di Ginevra 2017, dopo il suo debutto nel 2016, con la Concept One in versione… “1.01”. La supercar elettrica, infatti, è qui per raccontare al pubblico i miglioramenti conseguiti nell’ultimo anno dopo un intenso sviluppo (che non si ferma ma – secondo le dichiarazioni del CEO e fondatore – continua incessante).

La C1 Concept One è un’automobile a propulsione integralmente elettrica, dotata di 4 motori elettrici. Il sistema configura, quindi, una trazione integrale equipaggiata con sistema Torque Vectoring.

Rispetto al 2016 la Concept One My 2017 è più potente e performante: la potenza è cresciuta da 1.088 a 1.224 Cv permettendo di migliorare leggermente le prestazioni: il tempo sullo 0-100 cala da 2″6 a 2″5, sullo 0-200 da 6″2 a 6″ e sullo 0-300 in 14″ invece che 14″2. Utilizzando un pacco batterie più efficiente, inoltre, l’autonomia di marcia è cresciuta da 330 a 355 chilometri con una carica completa. Tutto ciò nonostante il peso della vettura sia cresciuto da 1.850 a 1.900 chili. La velocità massima dichiarata è sempre di 355 km/h.

TRE NUOVI PARTNER COMMERCIALI

Rimac Automobili annuncia la stipula di un contratto di collaborazione con tre nuovi dealer per la vendita della Concept One: Manhattan Motorcars per il mercato americano, PACE Germany per la piazza europea e Alzarooni Group per lo scenario del Middle East.

SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2017

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2017

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.