Condividi

EMBLEMA IMMORTALE DEL LUSSO OPULENTO INSITO NEL DNA DI OGNI ROLLS.

Lo “Spirit of Ecstasy“, proteso a contrastare la forza dell’aria solcando con regale leggerezza le strade del mondo, è disponibile da adesso, oltre che in oro e argento, anche in “plebeo” policarbonato con illuminazione interna.

Dal 1911, la famosa statuetta orna la griglia del radiatore di ogni Rolls-Royce partorita negli stabilimenti di Goodwood, Inghilterra, catturandone l’essenza speciale e unica.

L’opera, ideata dallo scultore Charles Sykes, rappresenta una donna chinata in avanti, con le braccia tese come ali di un uccello.

Il volto è quello di Lady Eleanor Thornton, segretaria di Sir John Montague direttore della rivista “The Car” e grande amico di Claude Johnson (Direttore Generale della Rolls-Royce) mentre il corpo è un’intuizione dello scultore che lo raffigura proteso in avanti e fasciato dagli abiti modellati dal vento fino a sembrare ali attorno alle braccia della ragazza protese in alto all’indietro.

La tecnica di costruzione è quella acera persa” che ne fa di ognuna un esemplare unico; il materiale in cui è solito costruita è una lega di nickel e rame detta “nickel silver” salvo un piccolo numero di esemplari placcati in argento.

Tutte le versioni rivivono nel catalogo delle personalizzazioni offerte alla prestigiosa clientela del marchio britannico.

Condividi