Condividi

DUE VOLTE IN 64 ANNI. AL CONCORSO PIU’ IMPORTANTE DELLA EAST COAST LA CADILLAC COUPE’ DE VILLE PROTOTIPO DEL ’49

Il prossimo 10 marzo al Ritz Carlton di Amelia Island (Florida) andrà in scena il concorso d’eleganza per auto da collezione più atteso della East-Coast.

Quest’anno l’Amelia Island Concours d’Elegance celebrerà due anniversari molto importanti, i 50 anni della Porsche 911 e della Ford GT40, ma sarà anche “glorificato” dalla presenza di molte tra le più preziose auto da collezione di sempre. E da queste ci sarà una presenza d’eccezione.

IL PRIMO “COUPE’ DE VILLE”
Il brand Cadillac sarà rappresentato dall’unica sopravvissuta di 4 prototipi della Cadillac prototype Coupe De Ville by Fleetwood.

Questo esemplare fu donato a Charlie Wilson (Amministratore Delegato di General Motors dal 1946 al ’53) nell’anno della conclusione del suo “mandato” (diventerà Segretario della Difesa della Presidenza Heisenhower fino al 1957 e in quegl’anni utilizzerà spesso la De Ville prototipo come auto personale).

L’auto fu costruita nel 1949 (due mesi di tempo e 30.000 dollari di allora di investimento). Essa rappresentava un profondo distacco rispetto a tutte le Cadillac a listino in quell’epoca.

Era equipaggiata con un nuovo motore 8 cilindri da 331 pollici cubici, il primo V8 della General Motors con valvole in testa.

Era inoltre equipaggiata, prima assoluta per una vettura del Gruppo GM, con parabrezza incurvato. L’allestimento di serie era particolarmente abbondante: radio, telefono, vetri elettrici, specchi elettrici, sedili elettrici, interni in pelle, diffusore di profumo, archi passaruota cromati.

La Cadillac Coupe De Ville prototipo divenne la reginetta del Waldorf Astoria Transportation Unlimited show del 1949.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.