Condividi

LA SOTTILE LINEA ROSSA. SI SUOL DIRE PARENTI O “AMICI” “SERPENTI”? MAH. SPEAKE-MARIN PRESENTERA’ A BASELWORLD 2016 IL SUO “SERPENT CALENDAR”. GUARDI LA LANCETTA DELLE ORE E NON SAI CHE PENSARE: SARA’ UN ASSO DI CUORI O UN DUE DI PICCHE? LA LANCETTA DEL CALENDARIO CURVA AL CENTRO RICORDA UN SERPENTE TENTATORE. IL DADO E’ TRATTO.

Lo Speake-Marin Serpent Calendar, una reinterpretazione del suo primo orologio con calendario, è proposto sia con cassa in acciaio lucido (38 mm) sia in titanio (42 mm).

Come da tradizione del marchio, questo segnatempo è un mix tra l’estetica britannica e il movimento risultato del savoir-faire svizzero.

La cassa Piccadilly vede alloggiato il calibro Vaucher 3002 che, visibile attraverso il fondello aperto in vetro zaffiro antiriflesso, pulsa al ritmo di 28.800 alternanze l’ora e offre le indicazioni di ore, minuti, secondi e data. L’autonomia di marcia si attesta sulle 50 ore.

Il quadrante, multistrato laccato bianco con centro azzurrato e galvanico blu e protetto da vetro zaffiro antiriflesso, presenta una lancetta centrale curva a indicare il datario.

Impermeabile fino a 30 metri, questo segnatempo è abbinato a un cinturino in pelle di alligatore, cucito a mano, con fibbia ad ardiglione in acciaio o in titanio a seconda del materiale scelto per la cassa.