Condividi

GIGANTISMO LUSSUOSO. AL SALONE DI FRANCOFORTE LA NUOVA BMW X7 PORTA LA PERSONALITA’ SPORTIVA BMW VERSO UNA CARATTERIZZAZIONE PIU’ LUSSUOSA. VEDREMO IN LISTINO QUESTO GIGANTESCO SUV IBRIDO A 6 POSTI NEL 2018.

Con la BMW X7 la casa di Monaco piazza un doppio obbiettivo: non solo lanciare un nuovo concetto per la categoria delle auto di prestigio ma anche una nuova visione del lusso secondo BMW. Si presenta, così, nella forma di un grande SUV a 6 posti contraddistinto da un design essenziale e contenuti tecnici all’avanguardia tra cui: BMW eDrive technology, BMW TwinPower Turbo e tecnologia ibrida.

LA VEDREMO NEL 2018

La BMW X7 si concretizzerà nel 2018 e rappresenta il primo modello di una grande offensiva che l’azienda lancerà sul mercato: la strategia NUMBER ONE > NEXT punta ad aumentare le vendite del BMW Group nella categoria “lusso” del mercato.

L’X7 è la prima concretizzazione di un “lusso sportivo” con un marcato accento di sontuosità: lussuosa ma sofisticata, insomma, portatrice di un messaggio più evoluto ma sempre nel pieno rispetto dei valori BMW.

DESIGN

Le forme della X7 introducono il nuovo linguaggio stilistico di BMW. Nel frontale spicca la nuova grande forma della calandra a doppio rene, raccordata con i sottili fari con tecnologia Laser. Nella parte inferiore è presente una elemento stilistico metallico che corre per tuta la larghezza dello scudo e si unisce alle prese d’aria a sviluppo verticale decorate con lame. Questo stesso motivo prosegue sulla fiancata (si sviluppa sulla parte bassa raccordandosi agli sfoghi sui passaruota anteriori), la quale è percorsa da passaruota di forma – per la prima volta – completamente arrotondati (ospitano ruote da 23″), e in coda. Il posteriore suggerisce pulizia stilistica, sportività (la fascia luminosa sottile) e grande larghezza (i sopraccitati sfoghi verticali).

L’ABITACOLO

Il layout degli interni prevede tre file con due sedili per complessivi 6 posti comodi: gli interni sono rivestiti di pelle in colore bronzo-oliva e pigmenti dorati in contrasto con pelle bianca. Non mancano accenti in alluminio opaco o spazzolato per dare un ulteriore tocco di sofisticata classe. La grande plancia è stata concepita per essere essenziale: di fronte trova posto la strumentazione, interamente digitale, da 12,3 pollici. Al centro un grande schermo touchscreen per la navigazione e il sistema infotainment; quindi i comandi per la climatizzazione e, sul tunnel centrale, oltre alla leva del cambio, una serie di controlli.

I passeggeri della seconda fila hanno a disposizione due grandi schermi integrati negli schienali da cui eseguire molte operazioni: intrattenimento, navigazione, interazione con gli altri passeggeri ecc.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.