Condividi

SENZA PUDORE. IL SEGMENTO DEI FUORISTRADA “POTREBBE” AVERE LA SUA IMPERATRICE: LA MOSTRUOSA BRABUS 900 “ONE OF TEN”, UNA AMG G65 TRASFORMATA NEL PIU’ TERRIFICANTE OGGETTO CHE SI SIA MAI VISTO. PERO’… VOGLIAMO METTERE LA LAMBORGHINI LM002 CON IL 12 CILINDRI 5.200 DELLA COUNTACH? E COSTA PURE MENO!

Al Salone di Francoforte Brabus presenta la 900 “One of Ten”, automobile che potrebbe vantare più di qualche primato. Sviluppata a partire da una Classe G AMG G65 di serie, è stata pesantemente preparata per raggiungere vette fino a questo momento inespresse nel segmento dei fuoristrada.

Il motore 12 cilindri biturbo è stato “aperto” da 6 a 6,3 litri e sono stati modificati aspirazione, sovralimentazione (con turbocompressori maggiorati), iniezione e scarico. Differente, naturalmente, è anche la centralina elettronica. La potenza massima del propulsore cresce, quindi, da 628 a 900 Cv a 5.500 giri, con un picco di coppia massima di 1.500 Nm a 4.200 giri (elettronicamente limitata a 1.200 Nm). Il motore è abbinato a trazione integrale permanente e cambio automatico.

Secondo il tuner la Brabus 900 One of Ten vola sullo 0-100 in 3″9 e raggiunge 270 km/h (elettronicamente limitati). Il consumo medio complessivo è di 17,9 l/100 km, con un valore di emissione di 414 g/km di Co2. Il pilota può scegliere la configurazione più congeniale: Comfort o Sport (influisce su motore, ammortizzatori a controllo elettronico, sistema di scarico).

La vettura è stata modificata anche a livello telaistico ed estetico: i passaruota sono stati allargati di 12 cm complessivi per ospitare ruote in lega da 23″ con pneumatici 305/35. L’impianto freni consta di dischi anteriori da 412 mm (con pinze a 8 pompanti). Frontalmente ospita nuovo scudo paraurti e nuovo cofano motore rialzato.

Edizione limitata a soli 10 esemplari, proposti al prezzo di 666.000 Euro ciascuno.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.