Condividi

LASCIATE LA SPADA (ERCOLE) NEL FODERO. LA CINESE TECHRULES PROPORRA’ AL SALONE DI GINEVRA 2017, DOPO L’ANTEPRIMA DELLO SCORSO ANNO, IL VOLTO DELLA SUA SUPERCAR ELETTRICA CON DESIGN DI GIUGIARO ISPIRATO ALL’AERONAUTICA. MA LA SUA FORMA DI CARROZZERIA E’ PIUTTOSTO SIMILE (ALMENO NEL FRONTALE) ALLA SPADA CODATRONCA DISEGNATA DA ERCOLE SPADA NEL 2007.

La cinese Techrules sarà al Salone di Ginevra 2017 con una innovativa supercar, la GT 96, disegnata da Giugiaro. Il nuovo competitor della nicchia delle sportive a impatto zero, già presente al Salone di Ginevra ’16, con il primo esempio della sua innovativa motorizzazione ibrida elettrica denominata TREV, ovvero Turbine-Recharging Electric Vehicle (veicolo elettrico con ricarica a turbina), torna alla prima importante rassegna europea dell’anno con il volto definitivo della sua prima automobile.

Oltre al sofisticato powertrain (l’anno scorso, a Silverstrone, furono misurati oltre 1.000 cavalli di potenza), il bolide di Techrules esibisce un design possente, di ispirazione aeronautica e creato da Fabrizio e Giorgetto Giugiaro.

Il grande frontale con ingresso centrale per il flusso che scorre sotto il pianale, possiede due grandi aperture laterali per destinare aria al raffreddamento degli organi meccanici e della propulsione. Il posto guida – centrale – è protetto da un piccolo cupolino del tutto simile al cockpit di un aereo. Ai suoi lati e in posizione leggermente arretrata ci sono i posti per i passeggeri.

La scocca è stata progettata dalla L.M.Giannetti, azienda specializzata del settore che già collabora con James Glickenhaus.

Fabrizio and Giorgetto Giugiaro.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.