Condividi

LA BABBUCCIA PER LA PLAYSTATION. POTREBBE ESSERE CONSIDERATA LA CREAZIONE FANTA-AUTOMOBILISTICA MENO RIUSCITA DEI PROGETTI VISION GRAN TURISMO PROPOSTI FINO A OGGI. L’ASTON MARTIN DP-100 APPARE TALMENTE TANTO ESTREMA DA RISULTARE, ALL’OPPOSTO, “POCO” ASTON.

Aston Martin dà in pasto agli affamati consumatori di Gran Turismo 6 il suo progetto Vision Gran Turismo, denominato DP-100 (“Design Prototype 100”).

Disegnata a partire da un foglio bianco dal team de designer guidati da Marek Reichman, ha richiesto 6 mesi di lavoro e rappresenta il punto d’arrivo di “cosa un’Aston Martin potrebbe essere”.

Progettata utilizzata la modellazione 3D, la realtà virtuale e tutte le tecnologie comunemente utilizzate oggi per la produzione delle automobili “vere”, è un oggetto estremo, veloce, tecnologico.

Alcuni dettagli provengono dal prototipo CC100 presentato nel maggio 2013 ma, nel complesso, si tratta di un progetto con un obbiettivo molto più “lontano”. La DP-100 è equipaggiata con un motore V12 biturbo da 800 Cv e aerodinamica attiva.

Aston Martin parla chiaro: non si tratta di un sogno su 4 ruote ma molti elementi che compongono il progetto potrebbero diventare realtà sui modelli dei prossimi anni.