Condividi

LA SPORTIVA DELLA GAMMA A3 E’ ISSIMA. 300 Cv, 0-100 in 5″1, 1.395 kg, motore 2.0 TFSI completamente rinnovato.

il primo step sportivo (poi arriverà la nuova RS3) dell’Audi A3 è un’auto ovviamente muscolosa e ovviamente molto elegante, dove la sportività è accentuata dalla presenza di particolari in tinta alluminio, ruote da 18″ e i doppi scarichi posteriori.

L’aspetto più gustoso della nuova Audi S3 è il motore 4 cilindri 2 litri TFSI. Con il vecchio motore da 265 Cv ha in comune solo la cilindrata, 1.984 cc. Ma altrimenti è completamente nuovo.

Eroga 300 Cv a 6.800 giri e 380 Nm tra 1.800 e 5.500 giri e si distingue per: basamento in ghisa rinforzato, testata realizzata con una nuova lega di alluminio, nuovi pistoni, due alberi controrotanti di equilibratura, sistema di iniezione diretta “coadiuvato” dall’iniezione indiretta nelle fasi di forte carico, distribuzione bialbero con Audi valvelift system, sistema di fasatura variabile che consente all’albero a camme di aspirazione variazioni fino a 30° e a quello di scarico di 60° e collettore di scarico integrato nella testata. Anche il turbocompressore è completamente nuovo e raggiunge 1,2 bar di pressione.

TRAZIONE INTEGRALE
La nuova Audi S3 si definisce “quattro” nel computo della trasmissione. In realtà non si tratta del sofisticato sistema con tre differenziali dell’A4 in avanti. E’ invece basato su una frizione a dischi multipli che trasferisce coppia all’asse posteriore in caso di necessità. E’, in sostanza, il 4Motion della Volkswagen.

Di serie la nuova Audi S3 è equipaggiata con il cambio meccanico a 6 marce. Il cambio S-Tronic a doppia frizione con sette marce è optional.

Con il cambio manuale l’S3 scatta sullo 0-100 in 5″1 (5″4 con l’S-Tronic) e tocca 250 orari.

TEAIO
La scocca dell’Audi S3 2013 riporta alcune differenze con il modello precedente: asse anteriore avanzato di 52 mm, motore più leggero di 5 kg rispetto al motore precedente, parte della sospensione anteriore e il cofano motore in alluminio (si risparmiano 17 kg), lo sterzo è a rapportatura variabile (si fa più diretto a mano a mano che la sterzata aumenta), l’assetto è ribassato di 25 mm rispetto all’Audi A3 normale.

L’Audi S3 monta ruote da 18″ con pneumatici 225/40-18. L’impianto frenante consta di dischi autoventilanti con gli anteriori da 340 mm di diametro.

DOTAZIONE
Fa parte dell’equipaggiamento di serie l’Audi drive select, il dispositivo elettronico che muta il set-up della meccanica secondo lo schema selezionato: comfort, auto, dynamic, efficiency o individual. Questo può essere abbinato a sospensioni magnetoreologiche Audi magnetic ride.

ABITACOLO
Tralasciando le lodi sperticate per la qualità e lo stile teutonico dedicati per la definizione e il confezionamento degli interni, è interessante sottolineare che la strumentazione, per la prima volta, prevede il manometro del turbo. Anche i sedili sportivi, dotati di seduta allungabile estraendo il cuscino, rappresentano un’ulteriore accento sportivo all’interno di un ambiente molto curato.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.