Condividi

PARTE LA COSTRUZIONE DI 12 REPLICHE ORIGINALI DELLA 4 LITRE 1/2 “BLOWER”  DA CORSA CON COMPRESSORE DEL ’29. L’ESEMPLARE DI PROPRIETA’ DI BENTLEY VERRA’ SMONTATO E TUTTI I PEZZI SCANSIONATI. VERRANNO PRODOTTI TUTTI I COMPONENTI PER 12 “CONTINUATION”. IL REPARTO MULLINER FARA’ L’ASSEMBLAGGIO.

Bentley lancia una serie speciale di 12 esemplari della 4 Litre 1/2 “Blower” con compressore del ’29. Si tratta di una piccola tiratura di “repliche ufficiali” del mito della fine degli Anni 20, il modello che animò la stagione dei Bentley Boys e del loro “capitano”, sir Tim Birkin. Queste dodici, il primo esempio al mondo di un progetto “Continuation” realizzato su una macchina da corsa anteguerra, saranno costruiti dal reparto Mulliner della Casa di Crewe e saranno prodotti utilizzando, come master, la 4 Litri 1/2 Blower originale del ’29. Non sarà solo un omaggio all’heritage della Bentley ma anche una celebrazione delle elevate competenze del reparto Mulliner, la divisione che realizza i progetti più speciali dell’azienda. Questo progetto nasce di seguito al recente restauro del prototipo Corniche del ’39 di cui è rimasta solo la meccanica e si è reso necessario un lungo restauro.

SI PARTE DALLA BLOWER ORIGINALE

La Blower di proprietà di Bentley, telaio HB 3403, verrà completamente smantellata. Ogni componente verrà scansionato in 3D per ottenere una perfetta replica digitale dell’intero esemplare. Utilizzando, poi, gli strumenti e i macchinari originali degli Anni 20 e le più moderne tecnologie di costruzione verranno riprodotti i componenti delle vetture. Si procederà, infine, all’assemblaggio di dodici Bentley Blower “Continuation” che dovranno essere identiche all’originale dal punto di vista estetico, meccanico e spirituale.

Infine dopo un’attenta revisione di ogni pezzo, una specie di mega tagliando, la Blower originale verrà ricostruita. Sarà ancora più affascinante e funzionerà ancora meglio di prima. Ci vorranno un paio d’anni per completare tutta la serie.

LA 4 LITRE 1/2 BLOWER

La Blower del ’29 nacque dall’obbiettivo di Tim Birkin di aumentare le prestazioni delle Bentley da corsa di quel periodo. W.O. Bentley, proprietario dell’azienda, voleva aumentare la cilindrata mentre Birkin rimase affascinato dai risultati ottenuti dalla sovralimentazione con compressore. Con questo componente la 4 Litre 1/2 passava da 130 a 240 Cv. Birkin convinse il numero uno Woolf Barnato a iniziare la produzione di 55 esemplari di 4 Litre 1/2 con compressore. Cinque di questi furono destinati alle gare come auto ufficiali. La HB 3403, con targa UU 5872, fu utilizzata dalla Casa Madre per le corse del periodo, poi rimase in fabbrica. Negli Anni 60 fu restaurata mantenendo il più possibile della sua patina originale. Bentley l’ha riacquistata nel 2000 e l’ha utilizzata nelle principali manifestazioni per vetture d’epoca: Le Mans Classic, Festival of Speed di Goodwood concorso di Pebble Beach, Mille Miglia ecc.