Condividi

MCLAREN F1 DREAMING. DA UNA CUSTOM-COMPANY DELLA FLORIDA, LA PRIMA 997 CON UNICO POSTO CENTRALE E I DUE POSTERIORI.

Nigel Tuckey della Trinity Motorsport è il project Leader di un originale progetto che ha trasformato una Porsche 997 Carrera S Cabriolet MK2 in una “2+1” ispirata alla McLaren F1.

La realizzazione della modifica è durata 1 anno. Il committente desiderata una configurazione dell’abitacolo come sulla McLaren F1.

Eliminato, allora, il sedile del passeggero, il sedile del pilota e la plancia sono stati “spostati” verso il centro, modificando anche il climatizzatore e tutta la componentistica elettrica.

Il progetto sembra aver avuto successo: è già in allestimento un secondo esemplare.

I PRECEDENTI PIU’ CONOSCIUTI
La saga delle automobili con tre posti è piuttosto nutrita di esempi. Procedendo a ritroso in relazione al “prestigio” del marchio e alla notorietà dell’auto stessa si può citare, oltre alla McLaren F1, la Ferrari 365 P Pininfarina Berlinetta Speciale Pininfarina del 1966 (disegnata da Aldo Brovarone e allestita sul telaio 8971 per Gianni Agnelli) della quale sono stati prodotti due esemplari.

Quindi, impossibile non citare la Matra Simca Bagheera (prodotta dal ’73 all’80 in oltre 47.000 esemplari) e la Murena (1980 – 83).

Più vicino a noi, ulteriori tentativi sono stati proposti con la MB Engineering EOS (mai andata oltre lo stadio di prototipo), e la HTT Technologies Pléthore LC 750 (la prima supercar di origine canadese, anche lei mai effettivamente entrata in produzione).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.