Condividi

NORDSCHLEIFE REVOLUTION. DI NORMA IL CONCETTO DI MUSCLE CAR E’ ASSOCIATO A CARROZZERIE VISTOSE, IMPIANTI DI SCARICO “SPACCA-FINESTRE”, ACCELERAZIONI BRUCIANTI. MA NON CERTO A BUONE FIGURE IN PISTA. FINO A OGGI. LA CHEVY CAMARO Z/28 MODEL YEAR 2014 DISTRUGGE MOLTE CONCORRENTI EUROPEE CON UN TEMPO FAVOLOSO AL NURBURGRING.

La Chevrolet Camaro Z/28 ha stabilito un ottimo tempo sul circuito del Nurburgring. La versione più sportiva della gamma Chevrolet Camaro ha girato lungo l’Iinferno Verde in 7:37.47 un tempo migliore di molte altre supercar europee ben più titolate e, soprattutto, costose.

Ed è, inoltre l’auto sportiva americana più veloce di sempre lungo i 20 chilometri della mitica pista tedesca.

La Z/28 2013 ha così battuto: Mercedes SLC-McLaren, Ferrari 430 Scuderia, Lamborghini Murcielago, Lexus LFA, Porsche 997 Carrera S e Mercedes SLS-AMG.

MONTA IL V8 LS7

Nata per la prima volta nel 1967, con l’obbiettivo di fornire una vettura competitiva per la Classe 2 del campionato americano Trans-Am organizzato dallo Sports Car Club of America, la Z/28 Model Year 2014 è stata pensata come un’auto sportiva ideale anche per un track day.

Esteticamente si riconosce per il kit aerodinamico con splitter anteriore maggiorato, passaruota allargati (i posteriori con aperture di uscita per i vortici d’aria sulle ruote), minigonne, spoiler posteriore, estrattore in scoda e vistoso impianto di scarico.

Il corpo vettura è stato alleggerito per effetto di un generale processo di ottimizzazione: 45 kg in meno rispetto a una Chevy Camaro SS, 136 kg in meno rispetto alla Camaro ZL1.

Il suo motore è il noto 8 cilindri a V aspirato LS7, montato per la prima volta sulla Corvette Z06, il più potente V8 Small Block aspirato di sempre. E’ un motore altamente tecnologico e sofisticato, con bielle e valvole di aspirazione in titanio, valvole di scarico al sodio, albero motore in acciaio forgiato, sistema di lubrificazione a carter secco, teste in alluminio, distribuzione con alberi a camme dal profilo molto spinto, impianto di scarico sportivo con tubi maggiorati.

Con una cilindrata di 7 litri eroga 507 Cv e 637 Nm di coppia massima. La trasmissione alle ruote posteriori (coadiuvate da un differenziale autobloccante e da sistema di controllo di trazione Performance Traction Management), avviene mediante un cambio meccanico Tremec TR6060 a 6 marce.

Fanno parte dell’equipaggiamento anche ruote da 19″ con pneumatici 305/30 ZR 19, freni in carboceramica Brembo Carbon Ceramic Matrix con diametro di 394 mm davanti (con pinze a 6 pompanti) e posteriori da 390 mm (pinze a 4 pompanti).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.