Condividi

PAROLE SANTE. NEL MARKETING DELL’AUTO E’ DIVENTATO FACILISSIMO RIFERIRSI AL MONDO DELLE CORSE. MA, COME DICE, IN MODO SACROSANTO, ABT “STICKER E RUOTE IN LEGA, DA SOLE, NON FANNO UN’AUTO SUPERSPORTIVA”. L’AUDI RS5 DOPO LA CURA ABT GUADAGNA SOLO 20 CV RISPETTO AL MODELLO ORIGINALE MA, NELLA CARROZZERIA E NEGLI INTERNI, COSì SCONCERTANTI, E’ MOLTO VICINA A UNA VETTURA DA DTM. PIACCIA O NON PIACCIA E’ UN’AUTO COERENTE FINO ALL’ULTIMO BULLONE.

“Nella ABT RS5-Rdice Hans-Jürgen Abt – abbiamo creato un’amalgama perfetta tra le nostre competenze nel settore del motorsport e lo sviluppo di un’auto prettamente stradale. In pista la potenza non è tutto. Il peso e il bilanciamento sono ugualmente decisivi!“.

Partendo da questo principio chiaro, semplice, limpido, i tecnici ABT hanno messo le mani al motore V8 4.2 FSI dell’Audi RS5 per ricavarne 20 Cv e innalzare il picco a 470 cavalli.

Il vero punto di forza dell’ABT Audi RS5-R è, innanzitutto, la carrozzeria interamente in fibra di carbonio. Questa presenta una serie di nuovi componenti che rendono il look aggressivo oltre ogni immaginazione: paraurti anteriore con splitter e lame sui fianchetti, cofano motore, vistose minigonne laterali (che nella parte posteriore hanno ricavate le uscite di scarico), possente estrattore posteriore e grande ala montata sopra il cofano.

Al posto dei componenti di serie, sono installate ruote in lega leggera ER-F da 20″ con pneumatici Continental da 275/30 R20.

Il DNA sportivo dell’RS5-R è chiaramente espresso anche all’interno dove il rivestimento è quasi completamente in Alcantara. Ci sono, inoltre, sedili a guscio, pannelli porta in fibra di carbonio, gabbia rollbar, volante sportivo con luci a led per indicare il punto migliore di cambiata.

Secondo ABT l’RS5-R ferma il cronometro a 4″3 sullo 0-100 e tocca 303 km/h.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.