Condividi

SOPRAFFINO. LA STRAORDINARIA PULIZIA STILISTICA E L’IMMAGINE CLASSICA DELL’OCTA LUNE SI RINNOVANO IN UNA NUOVA VERSIONE CON FINESTRELLA DEL DATARIO RADDOPPIATA E QUADRANTE DELLE ORE DECENTRATO MAGGIORATO PER UNA MIGLIORE LETTURA DELL’ORA.

La manifattura F.P. Journe presenta una versione restyling dell’Octa Lune, caratterizzato da una serie di novità che “migliorano” il modello precedente.

Il New (Nouvelle) Octa Lune è disponibile con cassa da 40 o 42 mm in platino con quadrante in oro bianco e argento o in oro rosa 18k e quadrante rosso e argento. Lo spessore è di 10,7 mm.

Il nuovo modello propone una migliore lettura dell’ora e rinnovate dimensioni del datario alle ore 12, la cui finestrella è stata raddoppiata. Il quadrante decentrato delle ore, con indici a numeri arabi in rilievo, è stato maggiorato. Questo, presenta, alle “sue” ore 6, il piccolo contatore dei secondi. Entrambi mostrano un elegante minuteria Chemin de fer.

Alle ore 11 trova posto l’indicatore della riserva di carica con indici a 120 e alle 8 l’apertura ad arco con indicazione delle fasi lunari.

Il movimento è il calibro F.P. Journe 1300.3 in oro rosa 18k, meccanico a carica automatica con rotore decentrato in oro 22k. Il bilanciere di carica presenta 4 contrappresi per l’aggiustamento del movimento inerziale ed è mosso da una molla in Anachron. Oscilla a 21.600 alternanze l’ora. La riserva di carica complessiva è di 160 ore.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.