Condividi

ORIGINALITA’ E SOSTANZA. LA FELINO CB7 SOMIGLIA A UNA BUGATTI ATLANTIC (MA PIU’ BRUTTA). TUTTAVIA SOTTO LA PELLE C’E’ UNA MECCANICA CHE PROMETTE EMOZIONI IN PISTA. SI ACQUISTA PER MENO DI 100.000 DOLLARI.

Presentata al Salone di Montreal delle scorse settimane, la Felino CB7 è l’ambasciatrice della sportività canadese.

Si tratta di un tipico giocattolo da pista guidabile anche su strada una supercar di impostazione ultra classica, con un gigantesco frontale che ospita il propulsore centrale, l’abitacolo stra-arretrato e la coda ultra compatta.

Questa è un volume unico che dal tetto scende verso la coda restituendo l’immagine inconfondibile della Bugatti Atlantic. E’ lunga 420 cm, larga 190 e alta 110. Pesa poco più di 1.130 kg, un dato straordinario che ne esalta le potenzialità dinamiche. Le ciclistica prevede anche sospensioni a doppi triangoli e impianto freni con dischi da 355 mm e pinze a 6 pompanti davanti e 4 dietro.

Come la regina di Molsheim, anche la Felino CB7 oppone a caratteristiche da pista una perfetta idoneità alla strada. Sotto il cofano pulsa un 8 cilindri General Motors da 6,2 litri con 525 Cv. Questo è abbinato alla trazione posteriore attraverso un cambio meccanico a 6 rapporti (a scelta è disponibile un semiautomatico).

PRESTAZIONI E PREZZI

Il pilota canadese  Antoine Bessette, fondatore e Presidente di Felino, non dichiara le prestazioni ma si dice che la CB7 vola sullo 0-100 in poco più di 3 secondi. Il prezzo, per una vettura completa, dovrebbe essere inferiore a 100.000 dollari americani (74.000 euro).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.