Condividi

POLIEDRICA. SUPERCAR? MEGLIO, PERCHÉ CON LA AMG E63 S 4MATIC+ ESTATE CI VAI ANCHE A FARE LA SPESA, IN QUALUNQUE CONDIZIONE. E SE QUALCUNO PENSA CHE SIA “LA STATION WAGON DI MAMMA”, BASTA PREMERE L’ACCELERATORE E SPRIGIONARE I SUOI 612 CV PER FAR TACERE TUTTI, MA PROPRIO TUTTI, DIVENTANO PUNTO DI RIFERIMENTO NEL SEGMENTO. IN ANTEPRIMA MONDIALE AL PROSSIMO SALONE DI GINEVRA, AMG PREVEDE COME DI CONSUETO ANCHE UNA ESCLUSIVA “EDITION 1”.

L’ammiraglia Classe E di Mercedes, versione sportiva AMG, si arricchirà presto con le sue versioni più estreme made by AMG. Ecco quindi che al Salone di Ginevra 2017 debutteranno ufficialmente le Mercedes-AMG E 63 4MATIC+ Estate ed E 63 S 4MATIC+ Estate.

Esattamente come per la versione berlina, questa Station Wagon monterà lo stesso propulsore V8 da 4.0 litri biturbo a iniezione diretta ma con tecnologia Twin-Scroll e disattivazione selettiva dei cilindri in due diverse varianti: 571 Cv per la versione “standard” (se di standard si può parlare riferendosi ad AMG) e di 612 Cv per la denominata”S”. La coppia, disponibile già a partire da 2250 giri al minuto (2500 per la “S”) è rispettivamente di 750 Nm e 850 Nm.

L’accellerazione così ottenuta è bruciante e stabilisce un record nella sua categoria: lo 0-100 è di soli 3″5 per la versione “S” (1 decimo in meno rispetto alla standard).

Risulta evidente da questi dati lo sforzo profuso dagli ingegneri della casa di Stoccarda-Unterturkheim per superare, in termini tecnici e prestazionali, la diretta rivale Audi RS6 (560 Cv) e RS6 Plus (605 Cv). Anzi, hanno superato anche la R8, almeno sul computo dei cavalli generati (610 Cv per la coupé di Ingolstadt).

Parte del merito è dovuto al nuovo AMG SPEEDSHIFT MCT (Multi Clutch Technology), cambio a 9 rapporti combinato con una wet clutch, ovveroimmersa in liquido lubrificante refrigerante che la mantiene più pulita e durevole nel tempo. Altro punto di forza è la rivisitata trazione integrale “AMG Performance 4MATIC+ all-wheel-drive system”, configurabile a proprio piacimento.

La distribuzione della coppia sugli assi anteriore e posteriore è per la prima volta totalmente modificabile e garantisce una tenuta di strada eccellente su ogni terreno.

Anche esteticamente non si presenta come la classica Station Wagon di famiglia: kit aerodinamico specifico con una griglia ispirata dal design dell’ala di un jet, grande splitter anteriore e profili neri per le prese d’aria neri, derivate dal motorsport per il raffreddamento del motore.

Il look grintoso è esaltato anche dai passaruota maggiorati di 27mmche ospitano pneumatici le cui dimensioni sono maggiori sull’asse anteriore (come succede spesso in molte auto a trazione integrale di nuova generazione, come l’ Audi RS3) .

I pannelli sottoporta laterali sembrano abbassare il baricentro della vettura e ne allungano la linea generale, che culmina in una coda muscolosa con un grintoso diffusore e due scarichi gemellari cromati. Il corposo e distintivo sound dell’AMG V8 è stato regolato in modo specifico per questo modello.

Quattro le modalità di guida AMG DYNAMIC SELECT selezionabili: “Comfort”, “Sport”, “Sport Plus” e “Individual”, con quest’ultima che permettere al guidatore di modificare ampiamente le caratteristiche della E 63 Estate (come ad esempio la risposta del motore, rapporti del cambio, taratura sospensioni, rigidità sterzo, ESP e sistema di trazione integrale).

Indipendentemente dalla modalità selezionata, il conducente ha la possibilità di premere il tasto “M” per passare direttamente alla modalità manuale, in cui i cambi di marcia sono eseguiti esclusivamente utilizzando i comandi del cambio al volante. La versione “S” dispone anche dell’estrema modalità “RACE” per una guida altamente dinamica su circuiti di gara. In questa modalità tutti i parametri sono impostati per le massime prestazioni possibili.

Agilità ed elevate velocità in curva sono il fiore all’occhiello di questi modelli, grazie al sistema four-link con componenti in alluminio forgiato all’asse anteriore e alle ruote e sospensioni (pneumatiche multi chamber) indipendenti per una maggiore accelerazione laterale. 3 i settaggi disponibili per queste ultime: “Comfort”, “Sport” e “Sport Plus”.

L’impianto frenante è composto da dischi autoventilanti compositi forati di 360 x 36 mm all’anteriore con pinze fisse a sei pistoncini e di dimensioni 360 x 24 mm con pinza a singolo pistoncino flottante al posteriore. Nella versione S le dimensione sull’asse anteriore aumentano 390 x 36 mm. É inoltre disponibile un impianto freni carbo ceramici AMG come optional, con dischi dei freni di dimensioni 402 x 39 mm sull’asse anteriore e 360 x 32 mm sull’asse posteriore.

Il volante AMG Performance è in nappa nera con una striscia grigia ad ore 12, tipico nelle auto da corsa. Gli avvolgenti sedili anteriori sportivi garantiscono una ottima posizione sia per il guidatore che per il passeggero. Poggiatesta integrati possono essere ordinati come opzione. La versione “S”è ulteriormente arricchita dalla nappa anche per il cruscotto e gli agganci delle cinture di sicurezza (queste ultime di colore grigio).

Tutte le informazioni rilevanti per la guida sono visualizzate sul quadro strumenti AMG, in fibra di carbonio per garantire un look sportivo e aggressivo.

Il display widescreen multifunzione con due monitor è di serie nella versione “S”, altrimenti è disponibile come opzione. 3 i design di visualizzazione disponibili: “Classic”, “Sport” e “Progressive”.

Come da tradizione AMG, al momento del lancio e per un anno sarà disponibile l’esclusiva versione “Edition 1″in grigio selenite o, come opzione, nero notte con pacchetto AMG night con strisce laterali di colore grigio chiaro per la sua lunghezza. A questo si aggiungeranno cerchi forgiati a 7 doppie razze di colore nero opaco con profilo cromato da 20 pollici.

Allo stessa maniera l’interno presenterà dei cambiamenti: il volante in microfibra DINAMICA recherà l’incisione “Edition 1” e la striscia centrale di colore nero, mentre i sedili di nappa neri avranno impunture gialle per esaltare il carattere sportivo, richiamato anche da dettagli dello stesso colore nella parte superiore della dashboard, console centrale, pannelli sottoporta e volante stesso.

La prima mondiale dei due modelli avverrà al prossimo Salone di Ginevra. Le vendite inizieranno ad aprile 2017, con i primi modelli pronti per la consegna già a giugno 2017.