Condividi

RIVOLUZIONE MECCANICA. 0-100.IT VI RACCONTA UN’ECCITANTE VISITA NELL’ATELIER DI UNO DEI MARCHI PIU’ PRESTIGIOSI DELL’ALTA OROLOGERIA.

Richard Mille appartiene a quella rara categoria di imprenditori, bravi, visionari, tenaci e appassionati, che ha realizzato il suo sogno: unire l’esperienza con la passione.

Dopo una lunga carriera in due settori nemmeno così distanti, l’automobile e l’orologeria (dal Gruppo Matra, alla Seiko, alla Maboussin), ha conseguito l’obbiettivo perfetto che premia gli audaci: fondare un marchio che porti il suo nome, che rifletta la sua esperienza e che richiami la sua passione più grande, le automobili da corsa.

Il marchio Richard Mille nasce nel 2001 con l’intenzione di fondere la tradizione dell’alta orologeria meccanica con la filosofia che guida il settore delle competizioni automobilistiche: esasperata ricerca tecnologica, materiali iper-innovativi, massime prestazioni, sperimentazione continua, forme audaci che siano testimonianza viva di questo nuovo approccio a un settore di norma ancorato alla tradizione.

DALLA TRADIZIONE OROLOGIERA ALLE AUTO DA CORSA

Un orologio Richard Mille rispetta la tradizione nella misura in cui offre differenti e affascinanti visioni del tempo o modi per interpretarlo: il cronografo (anche con funzione rattrappante o flyback), il calendario annuale, il tourbillon.

L’eccellenza è nei movimenti “sospesi” all’interno della cassa; nelle casse in nanotubi di carbonio, nitruro di silicio, magnesio o  nelle platine in titanio; nel meccanismo di smistamento delle funzioni della corona sfruttando il principio della frizione di un cambio automobilistico, nel rotore di carica a geometria variabile, nell‘indicatore meccanico di accelerazione di gravità g e in quello della coppia fornita dalla molla di carica del movimento.

Del resto, anche le automobili si muovono grazie a un motore con cilindri, pistoni, valvole e albero motore. Le auto da corsa sono esprimono il limite di un’automobile: i materiali devono poter fornire le massime prestazioni. Come, in un orologio Richard Mille, un’auto da corsa al polso.

UN VIAGGIO AFFASCINANTE

0-100.it ha potuto visitare l’atelier Richard Mille sull’altopiano del Jura svizzero e i laboratori dove avviene la produzione delle casse, l’assemblaggio degli esemplari, la produzione dei movimenti più complessi e sofisticati.

SFOGLIA GLI ARTICOLI

Gli Speciali di 0-100.it: Richard Mille – LA PRODUZIONE DELLE CASSE
Gli Speciali di 0-100.it: Richard Mille – I MOVIMENTI PIU’ COMPLESSI
Gli Speciali di 0-100.it: Richard Mille – L’ASSEMBLAGGIO
Gli Speciali di 0-100.it: Richard Mille – UNO SGUARDO ALLA GAMMA
Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.