Condividi

SULLA VETTA DELL’ALTA OROLOGIERIA SVIZZERA. A LES BRASSUS I COMPONENTI DI OGNI ESEMPLARE NASCONO DA UN MIX UNICO DI PROFESSIONALITA’, PASSIONE ED ESPERIENZA. NON ESISTONO STOCK DI PRODUZIONE: SI PRODUCE ESCLUSIVAMENTE QUELLO CHE CHIEDE IL MERCATO.

Vacheron Constantin crea un legame speciale tra innovazione e tradizione; in Manifattura si passa da macchinari all’avanguardia come la fresa a controllo numerico con bracci in fibra di carbonio (garantisce massima resistenza all’usura dato che questi macchinari possono, se necessario, lavorare anche 24 ore su 24) a lavorazioni artigianali, delicati e precisi gesti dei custodi di questo “savoir faireantichissimo, che vengono aiutati nel loro minuzioso operare “solo” da esperienza e manualità.

La chiave di volta, però, sta nella passione e nel talento speciale che questi autentici geni della meccanica traducono in un ticchettio. Personale appassionato, che cresce all’interno della Manifattura e alla quale si lega professionalmente ed emotivamente spesso per tutta la propria vita lavorativa.

LEAN MANUFACTURING

L’intero processo creativo, dalla fase di ricerca e sviluppo dei movimenti al design di ogni referenza, dalle fasi di progettazione e produzione dei componenti fino alle operazioni di finitura completamente eseguite a mano, sono totalmente gestite “in house”.

Presso la sede di Les Brassus si è adottato l’innovativo sistema del “Lean Manufacturing”; Vacheron Constantin lavora solo su ordinazione, prassi prestigiosa consentita solo a quelle poche aziende configurabili come Atelier. Il sistema di produzione, che non contempla gli eccessi di stock, prevede che siano prodotti esclusivamente i pezzi richiesti dai rivenditori e clienti secondo gli ordini delle boutique di tutto il mondo.

L’azione automatizzata della moderna tecnologia è qualcosa di indispensabile ma il brand ne sfrutta solo i servigi essenziali. Passando dalla zona dove vengono realizzate le platine all’area di produzione dei ponti, un perfetto mix di tecnologia e manualità supporta l’uomo nei gesti più ripetitivi e faticosi alla ricerca della perfezione. Basti pensare che la “profondità” dell’incisione sulla platina dove è riportato il logo tipo Vacheron Constantin vanta una larghezza a V di soli 2 centesimi di millimetro.

I componenti in acciaio e oro subiscono un trattamento termico che cambia la loro struttura, necessario per garantire durezza ed elasticità. Sono entrambe qualità fondamentali per avere un prodotto in grado di assicurare precisione e affidabilità.

E’ così che ogni singolo pezzo, una volta consegnato dalla macchina all’uomo, viene controllato minuziosamente per eliminare le sbavature (da 16 fino a 40 volte per eliminare ogni più piccola imperfezione) per poi passare agli esperti delle decorazioni che, grazie a un’esperienza fuori dal comune maturata sul campo negli anni, regalano anche al più piccolo componente del movimento nascosto nella cassa raffinate finiture. Perché l’eleganza più pura c’è ma ama passare inosservata.

Ad esempio: un esperto chamferer necessita di circa un mese di lavoro per smussare tutti i componenti di un tourbillon scheletrato mentre sono necessarie dalle 12 a 16 ore di lavoro manuale per confezionare un ponte superiore di un tourbillon.

gli-speciali-di-0-100-it-vacheron-constantin-low

Gli Speciali di 0-100.it: Vacheron Constantin