Condividi

NOBILE E AUDACE POESIA CONTEMPORANEA TRA VIRTUOSISMI MECCANICI E MANI DI FATA. UN PERCORSO EMOZIONALE TRA AUTOMI, OROLOGI E UCCELLI CANORI. 0-100.IT VI ACCOMPAGNA IN UN INTRIGANTE VIAGGIO TRA NEUCHATEL E LA CHAUX-DE-FONDS ALLA SCOPERTA DEI MOVIMENTI MECCANICI IMPREZIOSITI CON MELODIE E AUTOMI GRAZIE AL SAVOIR FAIRE DES ATELIERS D’ART DELLA MAISON DE HAUTE HORLOGERIE JAQUET DROZ.

Ciò che rende davvero esclusivo un marchio è il desiderio e la capacità di dar vita ai sogni dei clienti più esigenti sorprendendoli ogni volta.

Pierre Jaquet-Droz, nato a La Chaux-de-Fonds nel 1721, è considerato uno dei più grandi artigiani-creatori del XVIII secolo. Dalle sue mani geniali nacquero orologi da tasca, tabacchiere e gabbie per uccelli “canterini”; tutti arricchiti con smalti e raffinate incisioni.

Ciò che più ha reso celebre nel mondo Mr. Pierre Jaquet-Droz  restano gli automi; in particolare i tre androidi (The Writer, The Draughtsman e The Musician) presentati a La Chaux-de-Fonds nel 1774. Questi tre capolavori meccanici sono attualmente in mostra presso il Musée d’art et d’histoire di  Neuchâtel.

Dopo una piccola parentesi che ha visto allontanare la Maison delle due stelle dalla “strada della meraviglia e dell’esclusività”, il marchio Jaquet Droz, che produce attualmente circa 2.600 pezzi l’anno, è stato acquisito da Swatch Group nel 2000 tornando così alla sua città natale, La Chaux-de-Fonds.

gli-speciali-di-0-100-it-jaquet-droz-la-manifattura-di-la-chaux-de-fonds_0-1001

Jaquet Droz: La Manifattura di La Chaux-de-Fonds

https://www.0-100.it/gli-speciali-di-0-100-it-jaquet-droz-les-ateliers-dart/

Jaquet Droz: Les Ateliers d’Art