Condividi

TRE PASSI NEL DELIRIO. IL NOTO TUNER-COSTRUTTORE AMERICANO, NOTO PER GLI INSANI RISULTATI SULLE SUPERCAR AUTOCTONE E PER LA OLTRAGGIOSA VENOM DA 430 ORARI, PRESENTA IL SUO PROGRAMMA DI PERSONALIZZAZIONE PER LA CORVETTE ZO6 DI ULTIMA GENERAZIONE: 3 STEP DI POTENZIAMENTO FINO A 1.000 CV. E TI SALUTO BUGATTI VEYRON.

Hennessey Performance è una fabbrica di cavalli, un posto fuori dall’ordinario dove l’irrazionale diventa delirio. Di onnipotenza, in questo caso. Difficile non rimanere “provati” dalla lettura dei risultati prestazionali delle vetture potenziate da Hennessey.

L’ultima novità dell’azienda di Sealy, Texas (non lontano da Houston) è un articolato programma di potenziamento per la Corvette Z06. La supercar di Detroit, come noto, monta il nuovo V8 6.2 LT4 con compressore volumetrico che eroga 650 Cv e 880 Nm. La Z06 di serie equipaggiata con cambio meccanico a 7 marce dichiara 3″2 sullo 0-100 ma la versione con cambio automatico a 8 marce dichiara ancora meno: 2″95.

IL MONDO NON BASTA

Eppure Hennessey Performance “sa bene” che esistono gli incontentabili, quelli per cui l’ampiezza del sorriso è direttamente proporzionale alla quantità di cavalli erogati.

Stage 1 – 750 Cv. Con una azione mirata su testata e intercooler, il primo stage di potenziamento porta la potenza massima a 750 Cv

Stage 2 – 850 Cv. Il lavoro si fa più complesso. Il compressore volumetrico di serie viene sostituito con un componente che mette in circolo una quantità d’aria pressurizzata quasi doppia. Esternamente la modifica comprende anche un diverso cofano motore.

Stage 3 – 1000 Cv. L’ultimo step, il più estremo, contempla ulteriori modifiche. Anche in questo caso viene montato il compressore maggiorato ma è solo la punta dell’iceberg: pistoni e bielle forgiate, albero motore modificato, testata modificata, intercooler maggiorato, impianto di scarico sportivo con catalizzatore sportivo.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.