Condividi

Con Icons of the World, Michel Jordi rende omaggio ai luoghi più mitici del mondo: la Grande Muraglia in Cina, il Taj Mahal in India, il Monte Fuji in Giappone, il Pan di Zucchero in Brasile, il Cremlino a Mosca, la Statua della Libertà a New York e l’Eiger e la Jungfrau in Svizzera. Ogni edizione è disponibile in soli tre esemplari.

La cassa è in titanio e oro rosso da 46 mm di diametro. Il movimento, meccanico a carica manuale, è composto da due bariletti, uno dei quali riservato alla carica della sveglia meccanica. La riserva di marcia complessiva è pari a 65 ore.

In collaborazione con Jean-François Mojon, Michel Jordi ha creato un movimento svegliarino su un timbro inedito. Invece delle tradizionali vibrazioni del fondello, il timbro viene colpito da un martelletto alla lenta frequenza di 2Hz, ricordando così il ritmo caratteristico delle campane delle chiesette di montagna.

Christophe Moinat è stato il creatore del design di questo originale segnatempo, che riprende i grandi codici della collezione Swiss Icon di Jordi: il vetro zaffiro bombato come i sassi delle spiagge del Rodano, o la corona a forma di cilindro con la bandiera svizzera scomposta.

L’indicatore AM/PM dell’ora locale, a grande sorpresa, svela a ore 10 il luogo o il monumento che rappresenta il simbolo della nazione. La cassa in titanio e oro rosso contribuisce ulteriormente a dare a questo segnatempo tutta la sua forza e il suo carattere.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.