Condividi

SONO SEMPRE I MIGLIORI AD ANDARSENE. IL GRANITICO FUORISTRADA LAND ROVER, PRODOTTO DAL LONTANO 1948, NON HA MAI CAMBIATO DI UNA VIRGOLA LA SUA IMPOSTAZIONE TECNICA ED E’ RIUSCITO AD ARRIVARE FINO AI GIORNI NOSTRI. MA JAGUAR – LAND ROVER HA DECISO DI CESSARE LA PRODUZIONE IN VISTA DI UN MODELLO COMPLETAMENTE NUOVO. RESISTONO, INOSSIDABILI, LA MERCEDES CLASSE G E LA LADA 4X4M (EREDE DELLA NIVA).

Land Rover cesserà la produzione del Defender entro il 2015. Lo ha dichiarato un portavoce del marchio spiegando che si tratta di una decisione motivata da “ragioni legislative”. Non è comunque un segreto che Land Rover stia progettando il modello che andrà a sostituire la Defender, anche se di questo non si conosce ancora alcun dettaglio.

Land Rover iniziò l’attività nel 1948 producendo proprio il Defender. Divenuto un marchio satellite della British Leyland iniziò la commercializzazione del suo fuoristrada negli Stati Uniti negli Anni 60. Fino al 1974 produsse due modelli con diverse lunghezze: passo da 223 cm e 280 cm.

Sopravvissuto al disastro della British Leyland, Land Rover continuò a proporre il Defender ma sul mercato americano l’importazione dovette cessare a metà degli Anni 90 per l’inasprirsi delle norme di sicurezza, che il Defender decise di non seguire per adesione totale al suo prinicp

Secondo, tuttavia, un analista di Bernstein Research non vedremo il modello che sostituirà il Defender prima del 2019. Si tratta, infatti, di un modello con una clientela particolarmente di nicchia, quindi con volumi di produzione (e, quindi, ricavi) contenuti. Nei primi 8 mesi del 2013, infatti, risultano venduti solo 561 esemplari.

Al Salone di Francoforte del 2011 Land Rover ha proposto il concept DC100 per “risvegliare” l’interesse intorno all’iconico Defender ma l’ipotizzata messa in produzione è stata in seguito cancellata a causa di un’architettura di progetto ormai superata (scocca in acciaio).

L’obbiettivo si sta spostando, nei progetti Land Rover, verso la più leggera scocca in alluminio della Range Rover.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.