Condividi

VOGLIAMO L’AUTO UNION TIPO R8. L’AUDI R8 V10 SPIDER PLUS DA 610 CAVALLI E’ LA PUNTA DI DIAMANTE DEL LISTINO. MA C’E’ UN HERITAGE CHE – NON CI STANCHEREMO MAI DI RIPETERLO – VA VALORIZZATO (PER SMARCARSI DEFINITIVAMENTE DALLA LAMBO HURACAN), A MAGGIOR RAGIONE SE L’R8 V10 VIENE SVILUPPATA DA AUDI SPORT. ERGO: VOGLIAMO UNA BARCHETTA E CON 300 KG IN MENO!

La versione “Plus” dell’Audi R8 V10 Spyder è la roadster più performante del listino della marca. La versione Plus si smarca rispetto alla V10 Spyder “normale” per un ulteriore affinamento che la rende capace di prestazioni ancora maggiori. Il suo motore 10 cilindri a V aspirato da 5,2 litri, infatti, produce 610 cavalli, ben 70 in più, e un picco di coppia di 560 Nm a 6.500 giri.

La trasmissione si avvale di cambio a doppia frizione con 7 marce e trazione integrale quattro (quest’ultima consiste in una frizione elettro-idraulica che funge da differenziale centrale e può, a seconda delle situazioni, inviare anche il 100% di coppia su un solo asse).

DESIGN

Si riconosce, rispetto alla Spyder V10 standard esteticamente per la cornice del parabrezza in colore nero opaco e lo spoiler in fibra di carbonio in coda.

TELAIO

La nota scocca in alluminio e acciaio ASF (Audi Space Frame) è corredata da sospensioni a doppi triangoli con ammortizzatori a controllo elettronico Audi Magnetic Ride, impianto freni con dischi in carboceramica (∅ ant/post 380/356 mm), ruote in lega da 19″ con pneumatici 245/35 davanti e 295/35 dietro, sterzo con servosterzo elettromeccanico.

La capote in tela (del peso di 44 kg) si aziona in 20 secondi e può essere utilizzata fino a una velocità massima di 50 km/h.

PESO E PRESTAZIONI

Accreditata di un peso – a secco – di 1.587 kg (corrispondenti a un rapporto peso/potenza di 2,78 kg/Cv), contro i 1.612 della Spyder “normale”, l’R8 V10 Spyder Plus vola sullo 0-100 in 3″3 (contro 3″6) e raggiunge 328 km/h (contro 318 km/h). Secondo il costruttore consuma 12,5 l/100 km di benzina nel ciclo medio.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.