Condividi

30 CAVALLI IN MENO?!? LAMBORGHINI PRESENTA (FINALMENTE!) LA HURACAN CON TRAZIONE POSTERIORE, CON FRONTALE E CODA MOLTO DIVERSE RISPETTO ALLA 610-4 CON TRAZIONE INTEGRALE (MA SULLA GALLARDO BALBONI ERA POSSIBILE MONTARE IL CAMBIO MECCANICO: SPIACENTI MA PER ORA VINCE LEI!). LA 580-2, INOLTRE, HA 580 CAVALLI INVECE DI 610. COME MAI? FORSE PERCHE’ AVERE UN “5” INVECE DI UN “6”, COME PRIMA CIFRA DELLA POTENZA, SPAVENTA MENO VISTO CHE CI DUE RUOTE MOTRICI IN MENO? O PERCHE’, TOLTA LA TRAZIONE ANTERIORE, LA TRASMISSIONE ASSORBE E DISSIPA MENO POTENZA QUINDI 580-2 E 610-4 VANNO FORTE ALLA PARI? CON LA GALLARDO ERA STATO DIVERSO: 550-4 E 550-2. PREZZO CONSIGLIATO: 150.000 EURO + TASSE.

La casa del Toro si è “ricordata” degli appassionati che detestano la trazione integrale su una supercar moderna e prediligono la spinta proveniente unicamente “da dietro”. La nuova Huracan LP580-2 si affianca alla 610-4 con trazione integrale. Rispetto a questa:

  • Rinuncia alla trazione anteriore
  • Ha un design differente che la rende immediatamente riconoscibile
  • E’ stata depotenziata togliendo 30 Cv.

TRASMISSIONE

La Lamborghini Huracan LP580-2 è equipaggiata con la sola trazione posteriore. L’eliminazione dell’albero di trasmissione, del differenziale anteriore e dei semiassi ha comportato un risparmio di peso di 33 kg. La distribuzione di peso dichiarata dal costruttore vede il 60% della massa sul posteriore e il 40% sull’anteriore. La 580-2, così, dichiara 1.389 kg di peso.

DESIGN

La Huracan con trazione posteriore si riconosce per il musetto differente, con un diverso design delle grandi prese d’aria laterali e della bocca centrale. Quest’ultima convoglia aria verso il fondo vettura creando un flusso aerodinamico importante per la stabilità. Questo infatti non crea la necessità di appendici aerodinamiche per piantare a terra la coda. Anche il posteriore ha una differente forma, sia per quanto riguarda la griglia all’altezza dei fari, sia l’elemento in plastica inferiore che incornicia gli scarichi.

MOTORE

Il 10 cilindri a V di 5,2 litri è stato depotenziato da 610 a 580 Cv. Dispone di sistema di disattivazione che spegne una bancata in condizioni di basso carico. La coppia massima è di 540 Nm a 6.500 giri.

Il propulsore è abbinato a cambio a doppia frizione Lamborghini Doppia Frizione (LDF) con 7 rapporti.

TELAIO

L’adozione della trazione posteriore ha comportato la modifica dell’assetto, del sistema di sensori Lamborghini Piattaforma Inerziale (LPI) e dell’ANIMA – Adaptive Intelligent Network Management – con funzioni Strada, Sport e Corsa.

PRESTAZIONI

Secondo il costruttore l’accelerazione 0-100 avviene in 3″4, 0-200 in 10″1 e la velocità massima è di 320 km/h. Il consumo medio dichiarato è di 11,9 l/100 km.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.