Condividi

GLOBEMASTER A GOGO’. LA MILANO DA BERE SI E’ RIUNITA IERI SERA NEL “SET TEATRALE” DEL GASTRO-BISTROT CARLO E CAMILLA IN SEGHERIA PER ASSISTERE AL LANCIO SUL MERCATO ITALIANO DELL’OMEGA GLOBEMASTER, IL PRIMO MASTER CHRONOMETER AL MONDO.

Una storica segheria, per la precisione una fabbrica del 1929, è stata trasformata in un gastro-bistrot che vanta nobili lampadari di cristallo e due lunghi tavoli in legno con un’inedita mise en place composta da una distesa di 100 porcellane bianche e piatti dai decori differenti selezionati nel fuori produzione di Richard Ginori.

In questo set teatrale, dove si fondono perfettamente convivialità e design, Omega ieri sera ha celebrato il lancio sul mercato italiano del Globemaster, il primo Master Chronometer al mondo.

Sul palco, che ha poi visto regina della serata la cantautrice italiana Nina Zilli, Stephen Urquhart, Presidente di Omega insieme a Malik Bey, Brand Manager di Omega ha dichiarato: “… Si tratta di un momento molto speciale per Omega. A volte ci si dimentica che il nome stesso e la storia di Omega derivano dal movimento dell’orologio. Il brand 100 anni fa è stato scelto per cronometrare i Giochi Olimpici, è andato sulla Luna e 15 anni fa ha lanciato il primo scappamento coassiale. Seguendo il percorso del coassiale abbiamo sviluppato un movimento che sarà il futuro dell’industria orologiera e stasera abbiamo l’opportunità di presentarvi un prodotto unico: il Globemaster”.

L’Omega Globemaster è il primo segnatempo ad aver ottenuto la certificazione di Master Chronometer da parte del METAS (Istituto Federale Svizzero di Metrologia).

Oltre ad essere stata svelata l’intera collezione Globemaster, nel laboratorio dell’orologiaio, appositamente allestito per l’occasione, gli ospiti sono stati invitati in una stazione interattiva dove hanno potuto ammirare i modelli vintage Omega degli Anni 60 (da cui il segnatempo trae ispirazione) e, allo stesso tempo, meglio comprendere le performance del Globemaster attraverso una serie di esperimenti legati ai campi magnetici.

 

Condividi
She was born and raised in Milan, after studying linguistics she gained several experiences in the fashion and publishing industry. The passion for travels, beauty and for everything that makes the universe of the "bien vivre" special, turned her into a delicious and sharp "pen" from the creatively poetic touch in the world of Dolce Vita, mechanical watches and cars.