Condividi

Il teschio, simbolo storicamente negativo (utilizzato dai pirati nel XVIII° secolo per “annunciarsi” alle imbarcazioni prossime a essere depredate e in chimica per identificare le sostanze più pericolose), il teschio oggi è simbolo di libertà, ed è una creatività utilizzata dovunque nel mondo della moda.

Il marchio Perrelet utilizza il teschio per farne la chiave di volta del nuovo Turbine Toxic. E’ disponibile in due versioni, rispettivamente con referenze Ref. A4023/1 e A4022/1: modello Toxic XS per signora con cassa in acciaio con trattamento DLC da 41 mm o Toxic XL extra-large per uomo da ben 50 mm di diametro.

Sul quadrante, caratterizzato dalla presenza del disco rotante a 12 pale, il teschio si staglia dietro di questo. E’ realizzato con 210 diamanti nella versione maschile e 155 diamanti in quella femminile.

All’interno è equipaggiato con un movimento meccanico a carica automatica, contraddistinto dal doppio rotore di carica, un’esclusiva Perrelet.

Il teschio diventa dunque una visione luminosa che incombe sullo sfondo nero del quadrante, in nuance con la cassa in acciaio e il cinturino: satin nero per lei, caucciù nero per lui.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.