Condividi

Secondo quanto riporta la rivista olandese Autovisie, potrebbe in futuro avvenire un’altra rivoluzione per il motore della Porsche 911. Dopo la “perdita” del ventolone per effetto del passaggio dal raffreddamento ad aria al più efficiente e silenzioso sistema ad acqua (inaugurato sulla 996 del 1996), Porsche potrebbe adottare motori turbo anche sulle 911 Carrera.

La dichiarazione arriva da un tecnico dell’azienda, il quale ha affermato che attualmente il turbocompressore viene utilizzato solo per le versioni top di gamma. Ma in futuro la diminuzione della cilindrata e il ricorso alla sovralimentazione potrebbe essere l’unica strada percorribile per produrre motori abbastanza potenti in grado di offrire consumi ed emissioni sempre più contenute.

Per questo motivo, non è escluso che nei prossimi anni vedremo motori con turbocompressore anche sulle Porsche 911 Carrera. In questo ambito, un motore 4 cilindri con turbo appare una soluzione possibile.

Di conseguenza, la denominazione “911 Turbo” diverrebbe esclusivamente un modo per designare il modello più potente della gamma 911. Perderebbe, insomma, qualsiasi contenuto per differenziarlo dai modelli aspirati.

911 ibrida? No! (forse…)
Alla precisa domanda sulla possibilità che in futuro potremmo vedere una Porsche 911 Hybrid, il tecnico intervistato ha dichiarato che attualmente non ci sono programmi per un modello del genere. Ma va precisato – dice l’intervistato – che questo attualmente dipende dal maggior peso che porterebbe il sistema ibrido.

Mai dire mai. Porsche, infatti, possiede la tecnologia per la 911 ibrida. Inoltre la piattaforma della 911 consente il montaggio di questo layout.

Fonte: GT Spirit

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.