Condividi

STRADALE DA CORSA. PENSI AD ALPINE E TI SI APRE UN MONDO. STRADA, RALLY, PISTA. LA NUOVA ALPINE, IN ARRIVO PER FINE ANNO (SE AVETE ORDINATO LA PREMIERE EDITION), INIZIA A MOSTRARE DETTAGLI NON COMUNI PER LA SUA CATEGORIA: ECCO QUINDI PIANALE PIATTO E DIFFUSORE POSTERIORE. LA STABILITÀ? ECCELLENTE, PAROLA DI ALPINE.

Dopo il quasi istantaneo sold out della Alpine Première Edition, la casa di Dieppe rilascia nuove informazioni sulla rivisitazione della sua famosa Berlinetta.

La gestione dei flussi d’aria è un fattore chiave per le prestazioni e l’efficacia della nuova Alpine stradale, per questo sarà caratterizzata da un pianale piattotipico delle auto da corsa – e di un diffusore posteriore situato sotto il paraurti posteriore.

L’efficacia aerodinamica ottenuta in questo modo ha consentito un duplice risultato: evitare lo spoiler posteriore e ottenere la forma fluida ed elegante che richiama la storica Alpine degli anni ’60. Questa caratteristica si aggiunge a un altro elemento “premium” del progetto: telaio e carrozzeria in alluminio, scelta tecnica che, naturalmente, riduce il peso senza compromettere la rigidità strutturale del veicolo.

La perfetta iterazione tra passato e presente sembra quindi ormai in dirittura di arrivo (prime consegne stimate tra fine 2017 e inizio 2018 per i mercati inglese e giapponese), mentre entro la fine del primo trimestre 2017 si conosceranno i dati tecnici definitivi.

Condividi