Condividi

IL RITORNO DELLA BERLINETTA. NEGLI ULTIMI ANNI, MEGANE RS E PROTOTIPI A PARTE, RENAULT NON HA PIU’ PROPOSTO QUALCOSA DI ECCEZIONALE, DI ESTREMO. GLI ULTIMI RESPIRI DELL’ANIMA PIU’ PURA DEL MARCHIO FRANCESE SONO STATE LA SPIDER E LA CLIO V6. ORA, FINALMENTE, SI PUO’ RISCOPRIRE IL SAPORE DELLE COUPE’ SPORTIVE RENAULT CON UNA NUOVA BERLINETTA A MOTORE CENTRALE: SCOCCA DALLARA, V6 BITURBO DELLA NISSAN GT-R, MENO DI 1.100 KG. ALAIN PROST LA DEFINISCE UNA GT. SIGNIFICA CHE SARA’ STRADALE?!?

La Renault Sport R.S. 01 è una delle protagoniste del Salone dell’Auto di Mosca. La denominazione scelta è un omaggio alla prima monoposto di F1 Renault costruita e massimo punto d’arrivo nell’evoluzione tecnica del marchio.

La nuova vettura da corsa francese è il cuore di un complesso programma sportivo, denominato Renault Sport Trophy, studiato su misura per i clienti sportivi gentleman-driver e per essere una importante palestra per i nuovi giovani e talentuosi piloti che vogliono entrare nel professionismo. Il campionato si svolgerà nel 2015 nell’ambito del campionato World Series by Renault (attualmente articolato in Renault 3.5 Series, Eurocup Formula Renault 2.0 e Eurocup Clio) il cui calendario è ancora in fase di definizione.

Eric Diemert, Direttore Design Renault Sport Technologies: “Renault Sport Technologies intendeva sviluppare un’auto in grado di esplorare un nuovo registro in materia di prestazioni.Era quindi importante che l’estetica rendesse visibile il suo carattere. Renault Sport R.S. 01 doveva anche estendersi oltre la gamma per diventare un’icona della Casa. Per questo ci siamo totalmente allontanati dalle linee di un modello di serie. Il progetto ha finito per assomigliare alla creazione di una concept-car e questo ampio margine di libertà ha suscitato molto entusiasmo nel team“.

Patrice Ratti, CEO di Renault Sport Technologies: “La Renault Sport R.S. 01 è il matrimonio tra il design della DeZir e le performance di una  Formula Renault 3.5!

Alain Prost, ex campione di F1 e testimonial Renault: “è una macchina straordinaria, nella più pura tradizione di una GT“.

MECCANICA

La Renault Sport R.S. 01 è costruita attorno a un telaio monoscocca a “vasca” in fibra di carbonio (realizzato dalla Dallara) con una gabbia rollbar integrale in acciaio. La carrozzeria, in materiali compositi, è lunga 471 cm, larga 200 e alta 111, con un passo di 274 cm. L’aerodinamica è stata ottimizzata con ingressi di flusso accoppiati ad uscite sull’anteriore e il posteriore. Il fondo piatto è carenato e in coda sono presenti un estrattore e un’ala fissa regolabile.

Il suo design, ispirato alla concept DeZir presentata nel 2010, è quello di una tipica berlinetta a motore centrale con due soli posti. Il propulsore è il V6 3.8 biturbo della Nissan GT-R, montato in posizione posteriore-centrale e modificato rispetto al propulsore di serie con un impianto di lubrificazione a carter secco. Il motore sviluppa più di 500 Cv, che devono rapportarsi a un peso inferiore a 1.100 kg.

Il motore, “semiportante”, è abbinato a un cambio meccanico Sadev con azionamento sequenziale, a 7 marce + RM. La trazione posteriore dispone di differenziale a slittamento limitato e frizione ZF Race Engineering.

Le sospensioni prevedono un classico schema a doppi triangoli con ammortizzatori Ohlins regolabili in espansione e compressione. L’impianto freni è composto da dischi in carboceramica con pinze a 6 pompanti e ABS con taratura da corsa. La Renault Sport R.S. 01, infine, utilizza cerchi in lega con dado centrale e pneumatici Michelin su misura.

Secondo il costruttore la velocità massima è superiore a 300 km/h.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.