Condividi

NUOVO, NOVITA’, INNOVAZIONE. KIA E’ ALLA CONTINUA RICERCA DI INNOVARE STILE, IMMAGINE E POSIZIONAMENTO SUL MERCATO GLOBALE. LA NUOVA NOVO, PRESENTATA AL SALONE DI SEOUL, E’ UNA BERLINA SPORTIVA CON PASSO LUNGO E SBALZI ACCORCIATI, CHE ANTICIPA POSSIBILI SOLUZIONI FUTURE SUL TEMA DELL’ESTETICA KIA.

Al Salone di “Casa”, KIA presenta una proposta di stile per una nuova berlina sportiva nel segmento D. La KIA Novo esplora nuove soluzioni in tema di personalità Premium.  E’ stata disegnata nel Centro Stile di Namyang sulla piattaforma della Cerato e si caratterizza per il passo lungo (con conseguente dimensione allungata del tetto e della greenhouse) e sbalzi molto accorciati.

STILE

Il frontale propone una nuova interpretazione della calandra KIA, a “naso di tigre”. In questa nuova forma, più larga e profonda, il Centro Stile ha voluto definire un’immagine più sportiva. Questa è accentuata dalle forme prominenti delle prese d’aria laterali (che creano due piccoli spoiler inferiori) e dai fari sottili e avvolgenti sullo sbalzo anteriore.

La fiancata esalta la forma “rientrante” delle portiere e la conseguente vistosa forma della minigonna. Il tetto ha un andamento discendente verso il posteriore fino a formare un “mezzo volume” compatto e largo per effetto della forma muscolosa dei passaruota.

MECCANICA

La Kia Novo è equipaggiata con un motore 4 cilindri T-GDI da 1,6 litri della serie Kappa, con cambio a doppia frizione (7 marce) e trazione anteriore. Le ruote, in lega da 20″ montano pneumatici Adaptive Concave Profile: il battistrada, concavo nella parte centrale, è studiato per massimizzare l’appoggio su due aree mentre il canale centrale contribuisce al raffreddamento della gomma e all’espulsione dell’acqua durante la guida su asfalto bagnato.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.