Condividi

CLASSICO E SPORTIVO. PATEK PHILIPPE, ULTIMA AZIENDA DI OROLOGERIA INDIPENDENTE E DI PROPRIETA’ DELLA FAMIGLIA FONDATRICE HA PRESENTATO A BASELWORLD 2015 31 NUOVI MODELLI. ECCO LE TRE NOVITA’ PIU’ IMPORTANTI E DUE SCELTE PARTICOLARMENTE IN LINEA CON LA FILOSOFIA “AUTOMOBILISTICA” DI 0-100.IT

PATEK PHILIPPE CALATRAVA PILOT TRAVEL TIME (Ref. 5524)

Sviluppato su volumi rigorosi e minimalisti della cassa Calatrava, è un omaggio al mondo dell’aviazione, con cui Patek Philippe ha un legame speciale, che risale agli Anni 30. Ma invece di proporre un modello squisitamente aderente ai canoni funzionali di un segnatempo per il volo, Patek ha preferito sviluppare, con la Ref. 5524, un modello dotato di secondo fuso orario (complicazione anch’essa presente nei listini dell’azienda fin dalla seconda metà degli Anni 30).

Travel Time si riferisce a un preciso brevetto della Patek Philippe studiato per i moderni viaggiatori su più fusi orari. Il meccanismo, inventato nel 1959, permetteva di modificare facilmente la posizione della lancetta delle ore in ragione del fuso orario di riferimento agendo sui presenti sulla carrure.

La cassa, in oro bianco da 42 mm di diametro, presenta un classicissimo quadrante militare in colore blu scuro, con indici a numeri arabi di grandi dimensioni e minuteria chemin de fer.

Le lancette di colore blu indicano l’ora locale ma quando l’indossatore si sposta in un altro fuso orario e, agendo sui pulsanti sulla parte sinistra della carrure (si sbloccano con un quarto di giro), sposta l’ora, una seconda lancetta bianca delle ore va a posizionarsi sulla nuova ora locale.

Sulla parte destra del quadrante una piccola finestrella indica le ore diurne/notturne nell’home time di riferimento. A destra l’informazione è dedicata all’ora locale. A ore 6 è presente il datario, visualizzato attraverso un piccolo contatore con multipli di 3 cifre.

Il movimento, calibro 324 C FUS, presenta rotore in oro a 21 carati. Pulsa a 28.800 alternanze l’ora e garantisce 45 ore di autonomia. Si indossa al polso con un cinturino di vitello vintage con cuciture a contrasto e fibbia in oro bianco.

PATEK PHILIPPE CALENDARIO ANNUALE CRONOGRAFO Ref. 5905

Ispirato al Calendario Annuale con Ref. 5205 presenta coniuga l’utilità del calendario attuale con lo spirito sportivo del cronografo. La cassa da 42 mm di diametro, in platino, presenta un quadrante di colore nero o blu decorato con indici a bastone.

Nella parte alta, tra le ore 10 e le ore 2, sono visualizzati, da sinistra a destra, giorno della settimana, calendario, e mese (si gestiscono attraverso i tre correttori verticali alla sinistra della carrure). Alle ore 6, sta il piccolo contatore dei minuti cronografici da 60 minuti (nella parte bassa del piccolo quadrante è presente una piccola finestrella rotonda con indicazione giorno/notte.

E’ equipaggiato con il calibro CH 28-520 QA 24H, meccanico a carica automatica, realizzato con 402 componenti. Dotato di frequenza di oscillazione a 28.800 alternanze l’ora, fornisce fino a 55 ore di riserva di carica.

E’ corredato da cinturino in alligatore.

PATEK PHILIPPE CRONOGRAFO RATTRAPPANTE Ref. 5370

Nel 2009 Patek Philippe ha presentato il calibro CH 29-535 PS, un movimento di manifattura con modulo cronografico ispirato a principi classici (carica manuale, ruota a colonne, frizione orizzontale). Nel 2012, con il lancio della Ref. 5204, si è aggiunta la versione con cronografo rattrappante, abbinato a un calendario perpetuo.

La nuova Ref. 5370 presenta il cronografo rattrappante secondo Patek ma nella sua forma più pura, senza l’ulteriore complicazione del calendario. Questo modello si presenta come un classico cronografo con 2 pulsanti e un terzo pulsante centrale, sulla corona, per l’azionamento della funzione rattrappante.

La cassa, in platino 950, ha un diametro di 41 mm. Il movimento, il calibro CHR 29-535 PS è composto da 314 componenti. Pulsa a 28.800 alternanze l’ora e offre fino a 65 ore di riserva di carica. Sul quadrante, di colore nero, il contatore dei minuti cronografici è a ore 3. A ore 9 sta il piccolo quadrante dei secondi continui.

Tra le altre novità presentata a Baselworld, eccone due particolarmente in sintonia con lo spirito di 0-100.it:

PATEK PHILIPPE CRONOGRAFO Ref. 5170

Non si tratta di un nuovo modello. Inedita, invece, è la versione con quadrante nero, aggiornata con alcune novità: è assente la scala delle pulsazioni, caratteristica che ha permesso di aumentare le dimensioni degli indici a numeri arabi. Nuove sono anche le lancette a foglia.

Monta il calibro CH 29-535 PS, meccanico a carica manuale e provvisto di ruota a colonne. La cassa, da 39,4 mm di diametro, è in oro bianco. Assicura una riserva di carica fino a 65 ore.

PATEK PHILIPPE CRONOGRAFO CALENDARIO PERPETUO Ref.5270R

Il classico cronografo Patek con calendario perpetuo, presentato nel 2011, è stato presentato a Baselworld 2015 con una nuova versione con cassa in oro rosa e quadrante crema. La cassa ha un diametro di 41 mm e monta il calibro CH 29-535 PS Q, meccanico a carica manuale, con cronografo (minuti alle ore 3, secondi centrali) e calendario annuale con indicazione del bisestile (giorno della settimana e mese nella doppia finestrella sotto le ore 12, datario alle ore 6 con fasi di luna, anno bisestile tra le 4 e le 5, indicazione giorno/notte tra le 7 e le 8.

baselworld-2015-rolex-breguet-hamilton-patek-philippe-tag-hublot-zenith-eberhard-omega-girard-perregaux-0-100-low

Gli Speciali di 0-100.it: Baselworld 2015