Condividi

NOT BAD MA… FORSE UN PO’ TROPPO “FORZATAMENTE DIVERSO”. LA SEVENFRIDAY V-SERIES, DISPONIBILE DA FINE SETTEMBRE 2015, PREVEDE AL MOMENTO 2 VERSIONI QUADRANTE: LA V1/01 E LA V2/01. CONTINUANDO A PRENDERE SPUNTO DAL MONDO INDUSTRIALE, I DESIGNER DELLA SEVENFRIDAY PROPONGONO UN SEGNATEMPO CHE, DI PER CERTO, NON AGEVOLA LA LETTURA DEL TEMPO. SCELTA CHE LI PREMIERA’?

Il cuore pulsante di questo segnatempo è il calibro Miyota 82S7, movimento meccanico a carica automatica con indicatore giorno/notte (ore 10) e una riserva di marcia di 40 ore.

Il quadrante, costruito su 4 livelli, mostra l’indicazione delle ore che va da 0 a 4 mentre l’indicatore dei piccoli secondi va da 0 a 20. Se ne deduce che, per leggere l’ora non senza qualche difficoltà, si debba operare un’addizione. Questo sistema di somma, chiamato “Additioner” è patent-pending.

COME FUNZIONA?

Nel centro del display si può notare un piccolo disco rotante che riporta stampati 3 grandi numeri: 0+, e 4+ 8+. Per sapere l’ora (le 17:11 circa in questo caso) è necessario sommare il numero riportato dall’indicatore a lancetta dell’ora al numero indicato dal disco.

Lo stesso modus operandi vale per la lettura dei secondi.

DUE INTERESSANTI NOVITA’

Sulla cassa sono presenti 2 pulsanti (ore 8 e 10) che consentono di cambiare più agevolmente il cinturino. Il sistema Fast Strap Changer (FSC) è stato sviluppato dalla SevenFriday ed è in attesa di brevetto.

Nel fondello è stato incorporato un NFC chip in modo che il proprietario dell’orologio possa registrarlo e “autenticarlo” usando l’app SevenFriday.

PREZZO: 1.055 CHF (circa 962 euro).