Condividi

Koenigsegg si avvia, con grandi difficoltà, a produrre l’auto numero 100 della sua storia.

Uno dei più gravi problemi che costantemente sembrano affliggere il marchio svedese è l’impossibilità di commercializzare le sue vetture negli Statu Uniti a causa della mancanza degli airbag (problema che riguarda, attualmente, anche la Pagani Huayra).

Frattanto, però, Koenigsegg sta continuando lo sviluppo del business.

Al Salone di Ginevra del 2013, secondo Car and Driver, dovrebbe presentare i primi disegni ufficiali della vettura numero 100.

E per il medio-termine Kristian Von Koenigsegg prepara novità ancora più interessanti: si tratta di un motore 8 cilindri senza alberi a camme, già annunciato a Ginevra 2012 ma mai diventato realtà.

Non si tratta, in verità, di una novità assoluta nel settore. Altre aziende stanno cercando di implementare questa tecnologia e tra esse le stesse scuderie di Formula 1.

I vantaggi: controllo individuale della distribuzione di ciascun cilindro (e, all’occorrenza, possibilità di disattivare il cilindro stesso), infinite possibilità di modificare la fasatura delle valvole, riduzione dei consumi tra il 20 e il 30%.