Condividi

ESISTONO COSE SACRE CON LE QUALI NON SI SCHERZA. OPPURE NO? ENZO FERRARI, L’UOMO PIU’ COERENTE DELLA STORIA MODERNA, NEL 1980 EBBE – PROBABILMENTE – I CONATI DI VOMITO ALLA VISTA DELLA FERRARI PININ 4 PORTE (AFFASCINANTE MA, APPUNTO, EQUIPARABILE A UNA BESTEMMIA). OGGI L’AZIENDA DI MARANELLO SI E’ LEGGERMENTE ADEGUATA ALLE REGOLE DEL MERCATO (MODELLI IBRIDI, ROADSTER CON HARD TOP METALLICO, SHOOTING BRAKE) MA RESISTE SU UN PUNTO FERMO: NIENTE SUV! E’ UN VALORE FERMO ED ETERNO? C’E’ CHI DICE DI NO.

Secondo Car Magazine, che cita proprie fonti private, alla Ferrari esisterebbe un concreto progetto per la vettura più insensata associabile al marchio di Maranello: il SUV / Crossover. La macchina in questione avrebbe anche una sigla di progetto – F16X – e arriverebbe nel 2021 per accanto alla prossima erede della GTC4Lusso, l’attuale Shootingbrake a listino (disponibile con motore 12 cilindri o con il V8 biturbo) che verrà sostituita – si dice – nel 2020.

Sebbene, alla recente inaugurazione del nuovo museo Galleria Ferrari, il Presidente Sergio Marchionne abbia prontamente chiarito per l’ennesima volta che una simile automobile non è concepibile nell’ambito della produzione Ferrari, il magazine inglese è sicuro che lo sviluppo sia in atto.

La ragione di questa scelta – sempre secondo Car Magazine – risiederebbe nelle recenti mosse da parti dei principali marchi concorrenti, decisi a entrare in questo segmento: Lamborghini Urus e Aston Martin DBX.

MECCANICA

Sviluppata su un telaio in alluminio, la Ferrari Project F16X sarebbe equipaggiata con trazione integrale e motorizzata con un V12 dotato di motore ibrido. Sarebbe, quindi, la “seconda uscita” per una motorizzazione ibrida dopo la LaFerrari (ma si dice che la versione super prestazionale della 488, la sedicente 488 GTO, avrà un sistema KERS in aiuto al motore V8 biturbo).

Avrà un corpo vettura più alto rispetto alla GTC4Lusso e porte “ad armadio” con le posteriori dotate di apertura controvento.

Secondo le fonti di CAR Magazine, il prezzo del SUV Ferrari sarà superiore a 300.000 euro.

Fonte: Car Magazine

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.