Condividi

NO MONEY – NON (RI)PARTY. JEREMY CLARKSON E RICHARD HAMMOND DI TOP GEAR VENGONO FERMATI A UN CASELLO DI UN’AUTOSTRADA FRANCESE PER ECCESSO DI VELOCITA’. NON AVENDO ABBASTANZA DENARO PER PAGARE SUBITO LA MULTA, SI SONO VISTI SEQUESTRARE LE PATENTI. DUNQUE CON L’IMPOSSIBILITA’ DI RIPRENDERE IL VOLANTE DELLE LORO AUTO. FORTUNATAMENTE SONO STATI AIUTATI DALLA TROUPE. MA CHE SUCCEDE AL TRASGRESSORE CHE SI TROVASSE IN UNA SIMILE SITUAZIONE DA SOLO?

Jeremy Clarkson e Richard Hammond non potranno più guidare sulle strade francesi per 3 mesi. I due giornalisti della trasmissione televisiva Top Gear, canale BBC, sono stati “beccati” in grave eccesso di velocità e, in tempo reale, hanno avuto le loro licenze di guida ritirate dai gendarmi francesi.

I FATTI

Durante la registrazione di una serie di video, Clarkson e Hammond, alla guida, rispettivamente, di una Aston Martin Vanquish e di una Porsche 991 GT3, sono stati fotografati ad alta velocità (141 km/h Clarkson, 143 km/h Hammond) in un tratto vicino a un casello autostradale con limite a 90 km/h.

Dopo il casello autostradale sono stati immediatamente fermati da una pattuglia che ha loro contestato l’eccesso di velocità.

SENZA SOLDI, SENZA PATENTE

Clarkson e Hammond avrebbero potuto chiudere subito la questione pagando la contravvenzione. Purtroppo, per loro, non disponevano di abbastanza contante. I gendarmi hanno quindi sequestrato loro la patente e li hanno ridotti, letteralmente, senza un soldo e senza alcuna possibilità di riprendere il volante.

Fortunatamente sono stati aiutati dalla troupe.

Come hanno successivamente verificato, per i successivi 3 mesi non potranno più guidare sulle strade francesi.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.