Condividi

PEPITA PREZIOSA. DI TUTTO L’ESERCITO DI COSTRUTTORI ITALIANI CHE HA MILITATO IN F1, OGGI RESTANO SOLO FERRARI E TORO ROSSO. MA QUANDO ANCORA C’ERA SPAZIO ANCHE PER I PICCOLI COSTRUTTORI, MOLTI TENTARONO LA FORTUNA. UNO DI QUESTI FU GIANCARLO MINARDI, SCUOLA EMILIANA, TANTA PASSIONE E CORAGGIO. SU EBAY IN VENDITA UNA MINARDI M191 CON MOTORE LAMBORGHINI, GUIDATA DA CHRISTIAN FITTIPALDI NELLA STAGIONE ’92.

CatsExotics di Lynnwood, Washington, United States, ha in vendita un piccolo gioiello della tradizione motoristica italiana, tra gli ultimi esempi della nostra capacità tutta italiana di competere, come costruttori, nell’inavvicinabile Empireo della F1.

La Minardi – Lamborghini M191 in vendita reca il telaio M191/L-01, una di sole 3 costruite, fu guidata da Christian Fittipaldi nella stagione di corse 1992.

La macchina monta il 12 cilindri L3512 progettato da Mauro Forghieri. Ha un’apertura della V a 80°, 3,5 litri di cilindrata ed eroga 700 Cv a 13.800 giri.

Le proposte partono da 200.000 dollari (148.000 euro) ma sembra che nessuno abbia ancora avanzato proposte d’acquisto. Manca, tuttavia, più di una settimana alla scadenza dell’asta.

LA STAGIONE DI F1 1992 PER MINARDI

1. Gran Premio del Sud Africa: Gianni Morbidelli si qualificò 19esimo in griglia di partenza e Fittipaldi 20esimo. In gara, entrambi furono costretti al ritiro (Fittipaldi al giro 43, Morbidelli al giro 55).

2. Messico: entrambi i piloti furono costretti al ritiro (Fittipaldi giro 2, Morbidelli giro 29).

3. Brasile: ritiro per Fittipaldi per rottura del cambio. Morbidelli, partito 23esimo, arrivò al traguardo 7°.

4. Spagna: Fittipaldi si classificò 11esimo al traguardo mentre Morbidelli si ritirò al giro 26 per problemi di conduzione della macchina.

5. San Marino: entrambi i piloti si ritirarono (problemi alla trasmissione).

6. Montecarlo: partito 17esimo in griglia, Fittipaldi si classificò 8°. Morbidelli fu fuori gara già al primo giro per un guasto elettrico.

7. Canada. Tutte e due le Minardi M191 arrivarono al traguardo; Morbidelli 11° e Fittipaldi 13°.

8. Francia. Grave incidente per Fittipaldi in qualifica (frattura vertebrale). Morbidelli concluse la gara 8°.

9. Inghilterra: Alex Zanardi, chiamato a sostituire Fittipaldi, non riuscì a qualificarsi. Morbidelli, partito 25esimo, si ritirò quando era 17esimo.

10. Germania: Zanardi si qualificò 25esimo ma si ritirò il primo giro per rottura della frizione. Morbidelli arrivò al traguardo 12esimo.

11. Ungheria: mancata qualificazione per entrambe le Minardi

12. Belgio. Fittipaldi tornò in gara ma non riuscì a qualificarsi. 3 motori Lamborghini al traguardo: Morbidelli 16°, Katayama 17° (Larrousse Lamborghini) e Gachot 18° (Larrousse Lamborghini).

13. Italia. Mancata qualificazione per Fittipaldi. Morbidelli partì 12esimo dalla griglia ma si dovette ritirare dopo 12 giri per problemi al motore.

14. Portogallo. Fittipaldi 12° al traguardo, Morbidelli 14°.

15. Giappone: Fittipaldi, partito 12esimo dalla griglia, arrivò 6° al traguardo (il suo unico punto di classifica in tutta la stagione). Morbidelli finì la gara 14esimo.

16. Australia. Fittipaldi 10° al traguardo, Morbidelli 11°.